vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Boom di presenze alla Mostra del fiore

Più informazioni su

FRANCAVILLA AL MARE. Il sole della domenica ha invogliato migliaia di persone a fare una passeggiata tra gli stand dei 182 espositori di “Mostra del Fiore – Florviva”, che grazie all’afflusso straordinario della giornata festiva può raggiungere il traguardo delle 50 mila presenze, tagliato l’anno scorso.
Una domenica che è stata dedicata principalmente ad una riflessione sul paesaggio sostenibile: grazie ad un applauditissimo intervento della botanica Alessia Brignardello, tra le maggiori esperte paesaggiste d’Italia, la rassegna pescarese ha aperto gli orizzonti del suo qualificato parterre (che ha visto la presenza di florovivaisti di 15 regioni italiane e di 10 nazioni europee) ad un approfondimento relativo alla costruzione di un nuovo equilibrio dei giardini ornamentali, tanto pubblici quanto privati, di fronte al global warming prodotto dall’aumento delle temperature e di conseguenza della siccità.
L’interesse del pubblico è stato catalizzato dal grande quadro floreale realizzato con l’utilizzo di decine di migliaia di petali multicolori che hanno “disegnato” sul pavimento del padiglione espositivo della Camera di Commercio di Pescara un simbolo stilizzato tipico delle infiorate del nostro Paese: ieri c’è stata la performance, seguita da centinaia di entusiasti visitatori, che si è svolta in poco meno di tre ore sotto gli occhi attenti di Mauro Margiotti, presidente dell’European Athenaeum of Floral Art (EAFA), che ha personalmente coordinato i lavori degli allievi della scuola, oggi il risultato del lavoro è stato sotto la lente di migliaia di visitatori, ammirati dalla perizia tecnica degli allievi pugliesi dell’accademia floreale.
La giornata di chiusura ha visto anche tornare protagonista la cultura, con l’ultima esibizione degli scrittori che hanno animato “FlorPoesia” con le letture di brani letterari a tema.
«Si chiude – ha dichiarato soddisfattissimo il presidente di Assoflora, Guido Caravaggio – un’edizione straordinaria, la migliore delle quattro che abbiamo condiviso tra Mostra del Fiore e Florviva: questa manifestazione si è imposta in questi anni come evento di grande portata, capace di superare non già i confini regionali, ma anche quelli nazionali. Ci metteremo a lavorare da subito per l’edizione 2016 che dovrà segnare un salto di qualità ancora più forte. Del resto questi tre giorni ci hanno persuaso che la strada intrapresa è quella giusta e ci permetterà di rilanciare il nostro settore non solo in Abruzzo, ma in tutto il Paese».
«Al termine di questa edizione dai numeri eccezionali – ha confermato Remo Matricardi, presidente di Arfa – in cui 15 regioni italiane e 10 nazioni europee sono state rappresentate e in cui l’interesse del pubblico, dei media, degli stakeholder si sono concentrate sulla nostra manifestazione, posso con orgoglio affermare che abbiamo vinto la scommessa posta in essere al termine dell’edizione 2014: essere pronti a portare “Mostra del Fiore Florviva” al di fuori dei confini regionali: abbiamo dimostrato che l’Abruzzo, unendo le energie che ha a disposizione sul territorio, è capace di diventare attrattivo per gli imprenditori di tutta Italia e costituire un punto di riferimento per l’intero settore».

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su