vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ladri in casa mentre i proprietari dormono, rubano auto e finiscono fuori strada (foto)

Più informazioni su

SAN SALVO. Ladri entrano in casa mentre i proprietari dormono, portano via l’automobile dal garage e durante la fuga, nei pressi di Acerra in provincia di Napoli finiscono fuori strada, distruggendo il mezzo. E’ quanto accaduto martedì scorso verso le 3,00 il giorno della festa di San Vitale,  nei pressi del supermercato Lidl a San Salvo in casa di un imprenditore del posto. Padre, madre e due bambini dopo essere rientrati a casa intorno a mezzanotte sono andati a dormire. Alcune ore dopo sono entrati in azione i ladri. Arrampicandosi ad un pilastro del porticato dell’edificio, gli ignoti sono riusciti a raggiungere il balcone al primo piano. Hanno sollevato la tapparella e praticando un foro con un piccolo trapano e utilizzando un gancetto sono riusciti ad aprire la finestra della cucina.  Dopo essere entrati hanno preso un borsello e e la chiave della A6 parcheggiata in garage. Non avendo trovato nulla da rubare, poiché l’abitazione era già stata “ripulita” nel 2012, sono scesi al pianoterra per portare via la macchina. Il telecomando del cancello aveva la batteria scarica, utilizzando quella di un altro telecomando posizionato nell’auto, sono riusciti ad aprire il cancello e a guadagnare la fuga. Probabilmente per non creare sospetti hanno evitato l’autostrada, non risulta infatti dal telepass nessun ingresso al casello. Qualcosa però deve essere andato storto perché la polizia di Acerra ha trovato l’automobile in una scarpata. Il mezzo era completamente distrutto e al suo interno  sono state rinvenute bottigliette vuote di alcolici e lattine di Red Bull. Non è escluso quindi che l’autista ubriaco abbia compiuto una manovra sbagliata portando il mezzo fuori strada. Nessuna traccia degli occupanti. Tanta la rabbia dei proprietari dell’automobile rubata, per l’ennesimo danno subito.  Intanto sono state rinvenute alcune carte di credito, biglietti da visita, portamonete e il telefono cellulare che era stato prelevato probabilmente perché i ladri sospettavano che vi fosse collegato l’allarme dell’auto. Alcuni cittadini commentando la vicenda hanno detto “Bisognerebbe collocare delle telecamere agli ingressi principali di San Salvo. In via  Montenero per esempio. Non siamo più disposti a tollerare l’azione dei ladri che entrano addirittura nelle nostre case anche quando dentro ci sono i proprietari. Siamo alla follia. Cosa sarebbe potuto succedere se il proprietario si fosse svegliato. E poi anche la giustizia dovrebbe condannare queste persone con pene più severe. Tante volte quando i ladri sono arrestati vengono rilasciati subito dopo”.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su