vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' accusato di avere ucciso i genitori. Non si da pace e sta male

Più informazioni su

 

VASTO. Ancora problemi di salute per Marco Del Vecchio . L’uomo sta scontando la condanna a 20 anni per l’uccisione dei genitori, Emidio Del Vecchio, 72 anni e Adele Tumini, 68 anni. Dal carcere arrivano notizie preoccupanti. Del Vecchio avrebbe manifestato evidenti turbe. La notizia non stupisce il suo legale, l’avvocato Raffaele Giacomucci ” Ho chiesto due volte la perizia psichiatrica proprio per questo”, ricorda Giacomucci. L’avvocato, dopo aver letto le motivazioni della sentenza si dichiarò a suo tempo soddisfatto. Il pm Enrica Medori invece ha deciso di ricorrere in Cassazione. I corpi senza vita di Emidio Del Vecchio e della moglie Adele Tumini furono scoperti la mattina del 18 novembre 2012. Le vittime, straziate da centinaia di coltellate, erano avvolte dalle coperte e nascoste sotto il letto del figlio Marco. Quest’ultimo fu arrestato dopo poche ore in stato confusionale. Dopo una serie di perizie il 27 maggio 2014 si è celebrato il processo di primo grado. Il giudice Anna Rosa Capuozzo ha ritenuto che l’imputato fosse punibile con 30 anni di reclusione: 23 anni per l’uccisione del padre infermo, più in continuazione 6 anni e mezzo per l’uccisione della madre e altri 6 mesi per le lesioni procurate ai carabinieri. Tenuto conto delle attenuanti e della riduzione di un terzo della pena prevista dal rito abbreviato, gli anni di carcere sono diventati 20.

Paola Calvano paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su