vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Apd Casalbordino, Santoro: "Grazie a vecchi e nuovi dirigenti e un encomio a mister Carbonelli"

Più informazioni su

CASALBORDINO. La lettera del patron dell’APD Casalbordino , Santoro , tra passato, presente e futuro:  “In questi giorni in cui l’ APD CASALBORDINO si sta organizzando per ripartire alla volta della nuova stagione è mio compito quello di voltare pagina con i dovuti saluti e ringraziamenti a chiusura della stagione passata. Ringrazio per il lavoro svolto negli ultimi 3 anni di questa gestione il dirigente Walter Mastrota​​ che ci lascia e abbraccio 2 nuovi dirigenti Paola de Camills​​ e Daniele Tano​​ oltre a chi quest’anno entrante ci ha garantito un apporto maggiorato come Enzo Lido Racciatti Due​​ e Stefano Eleuterio​​ che con la loro professionalità e personalità arricchiranno il sodalizio giallorosso in vista dell’impegno più probante. Ovviamente il grazie più grande va a chi ha già creduto in questo progetto negli scorsi anni e continua profondamente a crederci!!!! Un saluto d’obbligo grande grande assieme ai sentiti ringraziamenti va a mister Marco Cianci​​ che ha scritto una pagina grande di storia di questa società forse indelebile al quale va il nostro enorme in bocca al lupo per una importante carriera che siamo certi culminerà col guidare team davvero importanti e di categorie superiori. Altro saluto e ringraziamento a mister Loris Carbonelli​​, che, adesso possiamo dirlo, nonostante il suo stato di salute fosse fortemente minato, ha continuato a prestare la sua professionalità al nostro servizio fino a quando i medici e le cure gli hanno imposto lo stop (più volte rimandato per non venir meno all’impegno preso col Casalbordino e con questa società)…..lui mi ha chiesto di far passare la vicenda come un esonero pur di mantenere la riservatezza e la dignità di uomo che non voleva essere commiserato. Oggi il tuo Campionato lo hai vinto e con orgoglio anche io posso svelare questo segreto che mi pesava sul cuore ogni volta che sentivo parlare di te!!! E ti chiedo scusa se qualche volta ho dovuto calcare la mano sull’aspetto sportivo al solo fine di fugare sulle tue vicende umane e personali. Queste sono le cose che rendono orgogliosi di essere Casalesi. Grazie davvero a tutti coloro che nutrono l’affetto per i nostri colori e che ne permeano i meandri del proprio cuore. Giallorossi nelle vene!”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su