vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Legambiente e la scuola Madonna dell'asilo: “Oro della Terra a tavola"

Più informazioni su

VASTO. Si è concluso un lungo progetto annuale dedicato all’alimentazione, tema centrale dell’expo 2015. I bambini della scuola cattolica Madonna dell’Asilo di Vasto, in collaborazione con Legambiente, hanno realizzato diverse attività volte alla conoscenza della sana alimentazione nel rispetto delle risorse ambientali.  I più piccoli si sono dedicati alla filiera del pane. Dall’analisi del chicco di grano, alla lavorazione della farina fino alla realizzazione del pane. Hanno ripercorso questo antico mestiere e la strumentazione che in passato veniva utilizzata. Inoltre, presso la Fattoria di Michea, hanno realizzato con le loro mani una piccola focaccia.
Mentre gli alunni della terza elementare hanno messo a confronto la piramide alimentare con la piramide ambientale. Infatti le abitudini alimentari oltre che ad avere conseguenze sulla nostra salute, hanno effetti più o meno positivi sulla salute del Pianeta Terra e i suoi delicati equilibri. Qualsiasi attività dell’uomo porta con sé una ricaduta ambientale, definita impronta ecologica. Il loro percorso si è concluso con la visita al giardino mediterraneo di San Salvo Marina dove si è posta particolare attenzione alle piante officinali utilizzate sia per scopi alimentari che curativi.
Infine gli alunni dell’ultimo anno della primaria nel percorso “Cosa c’è nel mio piatto?” hanno analizzato le etichette alimentari, soffermandosi in particolar modo sull’immagine del prodotto spesso ingannevole, sulla provenienza, sugli ingredienti e nutrienti e sull’importanza degli imballaggi che contengono i cibi. Tutto ciò che è stato appreso in classe è stato poi messo in pratica nell’uscita didattica al Conad di Via Alfieri, dove gli alunni si sono cimentati in una “spesa sostenibile” scegliendo ed acquistando prodotti rispettosi sia della salute che dell’ambiente.
“Con questo progetto – afferma Fausta Nucciarone, presidente di Legambiente Vasto – si è voluto dare un contribuito alla discussione “nutrire il Pianeta”, realizzando laboratori innovativi che sanno coniugare antichi saperi e nuove tecnologie, attenti ai processi naturali e alla complessità e specificità locale degli ecosistemi. Attività capaci di mettere al centro gli alunni e renderli consapevoli e responsabili delle proprie azioni.”
“La Madonna dell’Asilo si contraddistingue per la sua grande offerta formativa – dichiara Massimiliano Melchiorre, presidente della cooperativa che gestisce la scuola  – che si arricchisce di anno in anno di nuove progettualità, attività, laboratori ed esperienze, grazie anche alla collaborazione con realtà qualificate come Legambiente.”  
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su