vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La polizia a Vasto marina smobilita un altro accampamento abusivo

Più informazioni su

VASTO. La polizia sulla riviera. Dopo Casalbordino anche Vasto deve fare i conti con un accampamento di nomadi che ha deciso di sostare a Vasto Marina, all’ombra della pineta a due passi dal monumento alla bagnante. Sul posto però ieri mattina è intervenuta una volante della polizia. Entro oggi la carovana deve lasciare la pineta. Le segnalazioni fatte alle forze dell’ordine da bagnanti e operatori turistici hanno sortito l’effetto sperato. Il vice questore Di Blasio è subito intervenuto.
“La riviera è di tutti e per tutti , purchè vengano rispettate da tutti le regole e soprattutto le soste delle comunità pendolari vengano fatte in aree attrezzate e non dove capita”,chiedono gli operatori della Marina. Daccordo con loro è Marco Di Michele Marisi , responsabile di Giovani in movimento. Marisi ha inviato ieri mattina una lettera all’amministrazione comunale invitandola a ridare alla città uno spazio turistico. “Oltre all’incuria in cui versa la parte bassa della città ed in generale tutto il territorio di Vasto, ora anche le soste abusive: tende di giorno ma soprattutto la notte, con via vai di gente,panni stesi, bombole del gas e materiale da campeggio. Da giorni persone credo non identificate stazionano tranquillamente al bordo del Lungomare Ernesto Cordella. Turisti e residenti sono preoccupati: sicurezza e igiene sono i due maggiori turbamenti”, scrive Marisi. ” Vasto come Casalbordino deve far rispettare le regole. A tutti”. Paola Calvano paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su