vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Case affittate in nero o in comodato gratuito agli stranieri. La polizia indaga

Più informazioni su

VASTO. Case affittate in nero o i contratti registrati esclusivamente a titolo di comodato gratuito.  Il blitz della polizia e dei vigili urbani fatto martedi alla marina oltre a scoprire un deposito illegale di merce ha portato all’apertura di una indagine sui due immobili della Marina affittati a un gruppo di pakistani. La polizia sta accertando se le locazioni venivano fatte settimana per settimana o mensilmente, con o senza contratto, da chi e a che prezzo.
Il sospetto è che le case siano state affittate ad una persona che poi ha subaffittato ad altri gli alloggi.” E’ ancora tutto da verificare”, dice il vice questore Alessandro Di Blasio evitando di sbilanciarsi. Ieri la polizia ha ascoltato diversi stranieri. Altre persone saranno sentite oggi. Al commissariato le bocche sono chiuse. I controlli rientrano nel pacchetto di servizi predisposti  a tutela della sicurezza economica e in difesa della legalità. Un servizio ben accolto dagli affittuari che si comportano correttamente. Le ispezioni hanno un duplice aspetto e non riguardano solo il settore economico, ma anche l’ordine e la sicurezza pubblica.
Molti i clandestini ospitati a prezzi salati. Altri vivono in condizioni igieniche piuttosto precarie. In accordo con le altre forze dell’ordine, la polizia cerca di scovare eventuali immigrati non in regola, ma anche stranieri sfruttati. In alcuni quartieri della città, soprattutto nei vicoli del centro storico, sono tante le famiglie che segnalano situazioni anomale. Nuclei familiari che raddoppiano all’improvviso. L’operazione è appena partita e potrebbe portare a risultati inaspettati. Paola Calvano paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su