vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Del Vecchio: si riapre il caso. L'uomo condannato per omicidio sta male

Più informazioni su

VASTO. Omicidio Del Vecchio: si riapre il caso. Il pm Enrica Medori ha presentato ricorso in Cassazione chiedendo l’ergastolo per Marco Del Vecchio ma ora dopo le notizie arrivate da Torino il caso si riapre. Marco Del Vecchio, 39 anni, dichiarato colpevole dell’omicidio dei genitori Emidio Del Vecchio (78enne) e Adele Tumini (75) sta male . ” Il mio cliente  rinchiuso da più di un anno a Le Molinette  è risultato affetto da una grave patologia mentale che mette in discussione  la sua razionalita e capacità di intendere”, spiega l’avvocato Raffalele Giacomucci. Il legale è deciso a questo punto a chiedere la riapertura del caso. ” Marco Del Vecchio a dispetto di quello che hanno stabilito i periti a Vasto, è malato”, insiste Giacomucci. L’uomo venne condannato al termine di una udienza a porte chiuse con rito abbreviato. Il giudice Anna Rosa Capuozzo optò per una condanna a 30 anni, con riduzione della pena di un terzo:23 anni per l’uccisione del padre infermo e costretto su una sedia a rotelle, più in continuazione 6 anni e mezzo per l’uccisione della madre e altri 6 mesi per le lesioni procurate ai carabinieri al momento dell’arresto. Tenuto conto delle attenuanti e della riduzione di un terzo della pena prevista dal rito abbreviato, gli anni di carcere sono diventati 20. Decisa anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, oltre alla trasmissione degli atti alla Procura e il risarcimento del danno, da quantificare in separata sede.La sorella e il fratello di Marco Del Vecchio, Nicoletta e Osvaldo, si sono costituiti parte civile attraverso l’avvocato Gianni Menna. Le notizie arrivate da Torino rimettono tutto in discussione. ” E’ evidente che ammessa la colpevolezza del mio cliente la grave patologia che gli è stata diagosticata offre una lettura diversa sulla condizione del mio assistito”. Altro non vuole aggiungere l’avvocato Giacomucci,ma è evidente che i prossimi giorni saranno fondamentali. Paola Calvano paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su