vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Raggirato dall'agenzia cerca vittime per avviare un'azione risarcitoria

Più informazioni su

SAN SALVO .”A.A.A. Cercasi acquirenti vittime come me della stessa agenzia”. E’ l’appello lanciato da un operaio che tre anni fa ha acquistato un appartamento a San Salvo con grandi sacrifici attraverso una agenzia che aveva garantito che si sarebbe occupata del disbrigo di tutte le procedure di registrazione dell’immobile. In realtà così non è stato, ma gli acquirenti lo hanno scoperto solo ora. Lunedi un operaio di San Salvo, R.S., si è visto recapitare dall’Agenzia delle Entrate di Vasto un avviso di liquidazione di imposta con la richiesta di pagamento di 300 euro non versati per la registrazione dell’immobile più le relative sanzioni. Un fulmine a ciel sereno. ” Ho sperato in un errore e per questo raggiunto l’Agenzia delle entrate per avere chiarimenti ma purtroppo la richiesta dell’Agenzia era legittima e motivata”, annota tristemente l’operaio. L’uomo non è l’unico a dover versare la somma. Nella stessa situazione si trovano altri 20 acquirenti. L’operaio si è rivolto ai media  per riuscire a ritrovarli tutti e avviare una azione risarcitoria congiunta. “Il mio vuole  essere un appello tutti quelli che hanno avuto la mia stessa disavventura ad unirsi e a far pagare la multa all’agenzia immobiliare in questione, poiché essa è la sola responsabile di quello che ora ci accade”, dice l’uomo . “L’Agenzia delle entrate  ha definito  responsabili tutti gli acquirenti ma non è così”, afferma l’acquirente dell’appartamento. ” La legge è chiara, gli agenti immobiliari sono obbligati a registrare le scritture private di natura negoziale. Altrimenti perché avremmo dovuto avvalerci della loro “professionalità”? Quando ci sono queste ingiustizie ripenso sempre alle parole di Kant…il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me….ma loro la morale dove l’hanno messa?”. In effetti il contratto preliminare di vendita specifica che l’agente immobiliare è obbligato a registrare la scrittura privata negoziale stipulata a seguito della propria attività versando il dovuto. E l’obbligo è riportato anche sul documento che R.S. ha in mano .” Pensavo che nel comprare casa mi sarei sentito realizzato. Mi sento solo preso in giro”,ha scritto R.S. su facebook. Appena riuscirò a trovare tutti quelli che hanno avuto la mia stessa disavventura ci rivolgeremo ad un legale per chiedere anche un risarcimento danni”, annuncia R.S. intenzionato  raccontare la sua disavventura anche a Striscia la notizia e a Le Iene.L’uomo ha deciso di far pubblicre l’appello sperando che chi ha vissuto la sua stessa disavventura legga la sua richiesta e lo contatti. Paola Calvano paolacalvsno@vastoweb.com

Più informazioni su