vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Andare per l'Italia araba" di Alessandro Vanoli

Più informazioni su

CASALBORDINO. Venerdì 3 luglio alle ore 21 l’Associazione MeD (Mari e Deserti) organizza, presso la piazzetta Largo del Forte (adiacente la Chiesa del SS. Salvatore) a Casalbordino, la presentazione del libro “Andare per l’Italia araba” con la presenta dell’autore, il prof. Alessandro Vanoli dell’Università di Bologna e grande esperto di storia del Mediterraneo
“Andare per l’Italia araba” racconta un  viaggio dalla Sicilia a Venezia, passando anche per Vasto, alla ricerca degli influssi arabi nella nostra penisola. Il prof. Vanoni è membro della Societé Internationale des Historiens de la Méditerranée (SIHMED), dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (ISIAO), dell’Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo (AISG), del comitato organizzativo di “Torino Spiritualità” e del comitato scientifico de I quaderni del M.Ae.S. (rivista dell’associazione Mediae Aetatis Sodalicium)  ed è stato membro del consiglio accademico della Maestría en Diversidad Cultural della Universidad Nacional de Tres Febrero di Buenos Aires (Argentina), del comitato scientifico del progetto “Guerre Sane” (promossa da Regione Toscana, rete PortoFranco e TraArt.) laboratorio per il dialogo interreligioso sviluppatosi da ottobre 2006 a gennaio 2007, del comitato scientifico del progetto Alandalus (definitosi in tre simposi internazionali a Damasco nel 2003, Cordoba e Buenos Aires nel 2004) assieme a Felipe Maíllo Salgado (Universidad de Salamanca), Waleed Saleh Al Khalifa (Universidad autonoma de Madrid), Eugenio Chahuan (Universidad Nacional de Chile), Hamurabi Noufouri (Univ. de Tres Febrero).
 Ha collaborato tra gli anni 1995-1998, presso l’università di Bologna, alle attività del CISEC (Centro Interdipartimentale di Studi sull’Ebraismo e sul Cristianesimo Antico). E’ consulente editoriale e collaboratore delle case editrici il Mulino,  Viella,  Rizzoli, con particolare riguardo alle pubblicazioni di ebraistica e islamistica, e Ponte alle Grazie.Collaboa con le riviste  Le Moyen Âge (revue de l’École des hautes études hispaniques et ibériques: EHEHI), Mélanges de la Casa de Velázquez (revue de l’École des hautes études hispaniques et ibériques: EHEHI) e RetiMedievali (www.retimedievali.it). E’ stato collaboratore e membro della redazione della rivista Porta d’Oriente, della rivista online Islamistica.com (http://www.islamistica.com/), redattore della collana Medioevo Europeo (Cleup, Padova) e di Annali di Storia dell’Esegesi (Edizioni Dehoniane Bologna).
L’Associazione Culturale MeD (Mari e Deserti) è nata a Casalbordino ed è animata dal desiderio di promuovere e divulgare le culture dei popoli e dei Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, con particolare attenzione per l’Africa settentrionale ed il Medioriente, sottolineando l’eredità storico-culturale comune ai Paesi dell’area mediterranea con l’intento di abbattere gli stereotipi nei confronti dell’altra sponda del Mare Nostrum. Coloro che sono aperti al dialogo interculturale inteso come veicolo di conoscenza reciproca ed integrazione e gradissero appoggiare le iniziative di MeD possono visitare la pagina facebook “MeD-mari e deserti” o richiedere informazioni  all’indirizzo email: mariedeserti@gmail.com.
  redazione@vastoweb.com

Più informazioni su