vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vegetazione sulla facciata della Loggia, c'è anche un alberello

Più informazioni su

VASTO. Sull’imponente facciata della Loggia Amblingh, la famosa e frequentatissima balconata, che permette di ammirare il golfo, oltre alle immancabili scritte dei vandali si notano delle piante e un alberello. Insolita collocazione, ma spesso capita di notare diverse specie erbacee che crescono sugli edifici e gli antichi ruderi cittadini. 
E’ naturale che ovunque si è raccolto un po’ di terriccio, nelle fessure dei vecchi muri e del selciato, tra le tegole dei tetti e sopra gli antichi monumenti, le piante riescono ad abbarbicarsi e a trarre nutrimento sufficiente. In genere si tratta di specie perenni, che approfondiscono ogni anno le radici nelle fessure per raggiungere una maggior quantità di terriccio e di acqua. 
Tuttavia le periodiche ripuliture da parte dell’amministrazione, che ha a cuore la salvaguardia dei monumenti e dei luoghi più caratteristici della città, dovrebbe impedire il proliferarsi di queste piante. Guardando però la foto scattata da Michele Crisci salta subito all’occhio la flora rigogliosa che ricopre la parete. Segno quindi che da tempo, molto tempo, non viene effettuata alcuna ripulitura. 
Fortunatamente dalla balconata sovrastante è impossibile notarla, ma sarebbe il caso di intervenire al più presto ed evitare di continuare ad avere l’atteggiamento delle casalinghe pigre, quelle che nascondono la polvere sotto il tappeto.  
paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su