vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sabato sera dei vastesi: a casa, nei locali e con gli amici

Più informazioni su

VASTO. Abbiamo chiesto ad alcuni vastesi di varie fasce d’età come trascorrono il sabato sera. Dalle risposte abbiamo riscontrato una diversità di scelte. Ci sono quelli che si dimostrano soddisfatti dello stato delle cose, felici di trascorrere una serata in compagnia dei loro amici, non è mancato poi qualche malcontento sull’offerta di eventi in città. Diversi invece quelli che preferiscono restare a casa.
Benedetta, studentessa: il sabato è la camminata in piazza una fermata obbligatoria ai due, tre bar dove si ascolta la musica. Arrivate le 2.00, per chi ha fame pizza o cornetto o altrimenti alle 12,30 si va a ballare. Ma comunque in generale le serate si passano tra risate e amici.
Marco 24 anni: amo molto la mia città, il sabato sera esco con il mio gruppo di amici. Ci vediamo quasi sempre dopo cena e poi andiamo in qualche locale. Molto spesso dobbiamo andare a Pescara per fare qualcosa di diverso. Mi rendo conto di vivere in un comune non molto grande, ma qui l’inverno è davvero triste. Non ci sono grandi eventi. Puoi ascoltare la musica dal vivo in qualche locale ma niente di più. 
Priscilla, 40 anni ci dice:” Non esco sempre il sabato. Solitamente preferisco restare a casa, dove ricevo i miei amici. Lavoro fuori tutta la settimana e il sabato sono a casa in loro compagnia. Mi piace cucinare e invitarli mi permette di preparare piatti sempre diversi, ma capita anche che ognuno porti qualcosa. Dopo cena facciamo quattro chiacchiere e verso mezzanotte tutti vanno via.
Rocco 50 anni, sposato senza figli. Non faccio nulla di particolare il sabato. Alcune volte esco con gli amici e mia moglie, vado al cinema, quando c’è un film che mi interessa e poi a cena. Tante altre volte invece mi capita di stare sul divano per guardare la tv e mi addormento. Quando mi sveglio ormai è tardi e rimando l’uscita al giorno successivo. 
Poi ci sono Anna e Nicola, 67 anni lei 72 anni lui: da quando siamo pensionati usciamo molto spesso. Amiamo il ballo e frequentiamo locali dove poterci scatenare, si fa per dire, insieme ai nostri amici. Io –dice Anna- amo maggiormente i balli di gruppo, ma mio marito è più tradizionalista e ama il ballo di sala. Qualche volta però i nostri figli ci lasciano i nipotini e siamo costretti a stare a casa, ma succede pochissime volte. 
paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su