vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

San Salvo contro Martinsicuro, intervista doppia ai due presidenti amici nemici

Più informazioni su

SAN SALVO. Domenica 25 ottobre alle ore 14.30 il San Salvo di misterRufini sarà atteso dalla sfida non facile contro il Martinsicuro di mister Di Fabio. Una partita dal sapore particolare. Non solo le due squadre hanno gli stessi colori, biancoblu, ma i due presidente Evanio Di Vaira e Luigi Di Egidio sono legati da amicizia. Un’amicizia nata proprio durante le partite di campionato. Due presidenti che in primis sono tifosi e che si sono trovati e stimati.
Se vi chiedessi di descrivere l’altro con tre aggettivi quali usereste? DV: Luigi è pazzerello nel senso buono del termine, vulcanico e racchiudo tante cose in una parola sola e simpatico. DE: Simpatico, aggressivo e amichevole.
Se vi fosse concesso di rubare un giocatore all’altro presidente quale prendereste ad occhi chiusi?. DV: Di Giorgio senza dubbio. DE: Antenucci.
Un difetto dell’altro? DV: Furbo ma alla fine non è un difetto vero e proprio. E’ un bene avere la giusta furbizia e lui ne ha. Dice sempre che si deve salvare ma non è cosi ad esempio (sorride ndr). DE: Dice sempre quello che pensa e forse a volte sarebbe meglio lasciar stare (sorride ndr).
Dove avete conosciuto l’altro presidente e come è stato il primo impatto tra voi? DV: Alla trasferta dello scorso campionato a Martinsicuro. Ho rivisto subito me stesso in lui, passionale, tifoso, un me versione Martinsicuro. DE: A Martinsicuro. C’è stato subito feeling. Ho trovato una persona decisa, sicura si sè, e sono stato subito in armonia con lui.
Per festeggiare dopo la partita portereste il presidente dove? DV: In un locale di San Salvo a divertirci. DE: Gli offrirei una cena di pesce.
Se dovessi diventare presidente dell’altra squadra che ruolo affideresti all’attuale? DV: Capo ultras (ride ndr). A parte tutti gli farei fare il co-presidente. DE: Presidente onorario.
Lo sfottò che fareste al presidente amico/nemico dopo una vittoria domenica? DV: Abbiamo vinto noi ma stai tranquillo che abbiamo gli stessi colori. DE: Non farei nessuno sfottò perchè non si può sparare sulla croce rossa sapendo già che farò comunque punti contro il San Salvo (sorride ndr).
Che tipo di partita vi aspettate domenica? DV: Partita difficile. Buona squadra il Martinsicuro. Unica pecca ed è quello su cui noi dobbiamo cercare di puntare è che in casa vanno in difficoltà. La maggior parte dei punti li hanno fatti infatti in trasferta. Confidiamo nella loro difficoltà interna. DE: Difficile la partita per noi. Loro hanno sicuramente qualcosa in più. Importante è cercare di fare punti e non perdere ancora in casa. Abbiamo subito due sconfitte nelle ultime due partite interno contro due delle potenziali vincitrici del campionato, Vastese e Paterno, speriamo di non subire una sconfitta anche con la terza candidata.
Alla fine del campionato ti torvi a festeggiare con il tuo amico presidente, con cosa andresti a festeggiare? DV: Champagne. DE: Con Evanio per forza Champagne (sorride ndr).
Finisce il campionato e partite finalmente per le vacanze. Decidete di partire insieme, dove porteresti l’altro e perchè? DV: A Sharm perchè ci diamo alle immersioni e a bere birra in relax (sorride ndr). DE: In America. Ci sono già stato e sono convinto che lì potremmo divertirci molto (sorride ndr).
Un in bocca al lupo al presidente che sarà rivale domenica? DV: Io gli faccio l’in bocca al lupo per una stagione ricca di vittorie e soddisfazioni… ovviamente iniziando dalla prossima partita sia chiaro. DE: In bocca al lupo presidente, ma sarà dura vedrai…. tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su