vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Ricoclaun tra i 10 progetti più significativi “Da Megalò io vorrei …”

Più informazioni su

VASTO. C’è tempo per votare dal 23 ottobre al 7 Novembre 2015 per il concorso charity “Da Megalò io vorrei” per il 10° anniversario del Centro Commerciale di Chieti, votando  su www.10anniallagrande.it e in Galleria al Centro Commerciale Megalò nell’area dedicata “Il Bosco dei Desideri”. L’ 8 Novembre alle ore 18 saranno premiati i due progetti delle onlus che riceveranno più voti, sommando i voti ricevuti online con i voti ricevuti in Galleria, con una donazione di 2000 € ognuno.
L’Associazione di volontariato onlus Ricoclaun è tra i dieci progetti finalisti !!!!!!! Basta cliccare nel sito http://www.10anniallagrande.it/progetti-scelti , cercare Ricoclaun e votare.
Siamo lieti di esprimere a Voi il nostro desiderio, sperando che venga esaudito.
Il  nostro progetto dal titolo “Gli amici dal naso rosso. Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre! Gandhi”, ha la finalità di realizzare un cortometraggio per diffondere le tematiche della solidarietà, del volontariato, nello specifico della clown terapia, ma anche e soprattutto per parlare del dolore, della sofferenza, della malattia  che fanno parte della vita di ognuno di noi o dei nostri familiari, dando un senso di sollievo, di vicinanza, di speranza, mediante le attività che l’associazione di volontariato onlus Ricoclaun realizza nell’ospedale “San Pio” di Vasto.
Tra tutte le malattie abbiamo scelto quella oncologica, dando voce alle emozioni che si provano quando si attraversano quelle strade difficili che nella maggioranza dei casi, per fortuna, portano alla risoluzione e alla ritrovata salute.
Noi nel reparto oncologico day hospital dell’ospedale “San Pio di Vasto”, svolgiamo oltre l’attività classica di clown terapia, quella di co-terapia unendo clown terapia e arte terapia con la presenza dell’arteterapeuta dr.ssa Roberta Minninni, e clown terapia e musicoterapia con la presenza del musico terapeuta Luca Raimondi. L’arte e la musica unita alla clown terapia con i pazienti che stanno facendo la chemioterapia è veramente un’esperienza significativa , sia per i pazienti che rimangono attratti dalle attività dell’arte o della  musica, che per il personale sanitario che lavora più disteso in un clima positivo, che per noi volontari clown che ci arricchiamo di quelle esperienze emozionanti e positive.
Dalla positività del progetto che stiamo attuando, nasce l’idea del cortometraggio per   diffondere l’esperienza , per parlare più in generale del volontariato abruzzese e  dei temi importanti della solidarietà.
La sceneggiatura del cortometraggio inizia con una persona che scopre di avere un tumore e rimane emotivamente turbata e non sa se avrà le forze di affrontare l’intensità della malattia e delle terapie previste.
In reparto, proprio quando con grande scoraggiamento inizia la cura, rimane stupita nell’incontrare i volontari clown Ricoclaun che con il loro sorriso e colore danno luce al buio della malattia. Si lascia coinvolgere dal laboratorio di arte terapia proposto dai clown proprio mentre sta facendo la prima chemio. Incollare sassolini, conchiglie, dipingere legnetti, trasformando il tutto in arte, diventa un modo per allentare la tensione , rilassarsi e sorridere. Nelle terapie successive incontra anche la musicoterapia dove il musico terapeuta insieme ai clown da voce a melodie sommerse da antichi ricordi facilitando  la comunicazione, la relazione, l’espressione .
Il film finisce con una festa molto allegra e colorata sulla spiaggia di Vasto con i clown, con bolle di sapone, kiwido, palloncini, balli … lasciando in sospeso il finale .
Si vuole mediante questo cortometraggio: diffondere le tematiche del volontariato in generale,  della solidarietà come valore  fondamentale della vita; incoraggiare chi attraversa un periodo buio della propria salute, per dare la speranza; parlare di una realtà molto importante quella del reparto oncologico dell’ospedale di Vasto; esprimere la testimonianza delle attività che l’associazione di volontariato onlus Ricoclaun realizza nel proprio territorio.
Il cortometraggio avrà la massima diffusione sulla ns. pagina face book: Ricoclaun onlus, nel nostro sito www.ricoclaun.it, inoltre verrà mostrato durante gli eventi organizzati dall’Associazione Ricoclaun e verrà diffuso negli istituti scolastici superiori del territorio. Si vuole rendere visibile quanto sia reale e importante il contributo del volontario e come la malattia , anche la più severa, può essere affrontata.
Se pensi che questo progetto sia valido vai nel sito http://www.10anniallagrande.it/progetti-scelti e vota Ricoclaun!!!!!
“Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre!”
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su