vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

All'Aragona gremito e in festa la Vastese pareggia contro il Paterno

Più informazioni su

VASTO. Big match e grande cornice di pubblico oggi all’Aragona per Vastese Calcio 1902-Paterno. In campo prima dell’inizio del match i pupazzi di Topolino e Homer Simpson pensati dalla società biancorossa per il Family Day. L’iniziativa era tesa a riavvicinare le famiglie allo stadio e sarà ripetuta anche prima di Natale contro la Val di Sangro e nella prima del 2016 contro il Pineto. Palloncini biancorossi in regalo ai più piccoli e tante foto scattate con i loro beniamini a suon di musica. Un’atmosfera gioiosa che ha fatto da preludio a una giornata bella anche sotto il punto di vista sportivo. Le squadre in campo si sono date battaglia giocandosela a viso aperto sin dai primi minuti del match. Il capitano Ferdinando Giuliano ha poggiato due mazzi di fiori sotto la D’Avalos in ricordo di due grandi tifosi biancorossi, Nicola De Filippis che avrebbe compito 40 anni ieri e Lino Marinucci nel secondo anniversario dalla sua morte. 
Pronti via e Paterno al 7′ già insidioso. Miccichè per Paris, cross al centro ben teso che Cordischi per poco non arriva ad impattare di testa.  Risponde al 18′ la Vastese con Faccini che recupera palla sulla traquarti si accentra, tira e prova a far male a Di Girolamo. Al 38′ arriva il goal che sblocca il risultato. Calcio di rigore per il Paterno decretato dall’arbitro Pasqualetto di Aprilia coadiuvato da Boffa di Chieti e Carullo di Lanciano. Rigore molto discusso che infiamma gli animi sulle tribune, in curva e in campo. Paris se ne va sulla destra crossa basso al centro dell’area all’altezza della linea di fondo Miccichè secondo il direttore di gara subisce il fallo di Natalini. Dal dischetto si incarica della battuta Paris che non sbaglia e spiazza Cattafesta.  Uno a zero Paterno tutto da rifare per la Vastese che soffre un pò il gioco del Paterno. E’ Balzano però che prova a dar fastidio alla retroguardia ospite ma il cross non va a buon fine. Ancora Paterno che chiude in attacco con un colpo di testa di D’Amico. Nella ripresa al 3′ è Faccini a impegnare dalla sinistra Di Girolamo. Risponde presente il numero uno marsicano. Al 7′ D’Alessandro da calcio di punizione prova ad impensierire Di Girolamo che anticipa tutti e para salvando il risultato. La Vastese si riversa in avanti alla ricerca del pareggio. Ancora biancorossi che al 9′ su calcio piazzato dalla sinistra potrebbero pareggiare. 19: calcio d’angolo per la squadra allenata da Colavitto. Batte Faccini che impegna Di Girolamo che esce malamente e rischia. Un minuto dopo ancora una volta in difficoltà il numero uno del Paterno che para in due tempi su tido insidioso di D’Alessandro. Vastese più aggressiva rispetto alla prima frazione di gioco. Il goal è nell’aria e a siglarlo è ancora una volta l’ex primavera del Pescara, Faccini. Al 21′ fa esplodere la curva D’avalos festante dopo aver raccolto il cross di un instancabile De Fabritiis dalla destra. Aragona in festa e Faccini che festeggia sotto la curva con i compagni. Rietrano per il Paterno Catalli e per la Vastese Iaboni fermi ai box per qualche settimana.  Catalli entra subito nel vivo del match e al 44′ si rende anche pericoloso. Miccichè raccoglie in area un cross dalla destra tocca di poco, la palla arriva sui piedi di Catalli che lascia partire un tiro deviato in calcio d’angolo. Sugli sviluppi però niente di fatto riparte la Vastese. La gara finisce dopo 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro sull’uno a uno. 
“E’ stato bello vedere uno stadio gremito e cosi in festa. Conosciamo la storia della Vastese ed è bello che sia tornato l’entusiasmo. Sono una bella piazza. Complimenti anche al mio amico, il loro allenatore Colavitto. Lo conosco dai tempi di Canistro e so che potenziale ha. Ho visto una squadra che si espressa bene in campo soprattutto nel primo tempo anche se il goal è arrivato su un rigore discutibile alla fine avremmo meritato comunque il vantaggio. Nella ripresa siamo calati leggermente e abbiamo preso però un goal evitabile. Nel finale siamo di nuovo usciti fuori rendendoci pericolosi. Siamo due squadre che se la lotteranno fino alla fine. Non dimentichiamo che contro la Vastese non era facile fare risultato e un punto quindi va benissimo” spiega l’allenatore del Paterno Jodice.
“Uno stadio in festa cosi può solo che fare piacere. Giocare con una cornice di pubblico tale fa bene anche a chi gioca. Nel primo tempo abbiamo un pò subito il Paterno. Abbiamo preso goal però su un rigore direi inesistente ma senza fare polemica nella prima frazione di gioco hanno dato di più i marsicani. Nella ripresa siamo usciti fuori e abbiamo iniziato a costuire e potevamo anche far più di un goal. Va bene cosi. Continuiamo a lavorare sodo. Ora abbiamo una partita in casa mercoledì altrettanto importante contro il Miglianico per il ritorno del secondo turno di Coppa Italia e poi la partita di campionato. Dobbiamo gestire al meglio le energie e le forze e trarre il massimo da queste due partite” spiega Colavitto. (fotogallery del match)
Risultati: ACQUA & SAPONE – FRANCAVILLA: 0-0
CAPISTRELLO – VAL DI SANGRO: 1-2   17’pt Di Fabio (Capistrello), 4’st Verna (Val di Sangro), 7’st Beniamino (Val di Sangro)
CELANO – R.C. ANGOLANA: 1-1   7’pt De Luca (Angolana), 14’st Di Virgilio (Celano)
CUPELLO – ALBA ADRIATICA: 0-1   5’pt Clementoni su rigore
MARTINSICURO – SAN SALVO: 2-0   4’st Mastrojanni su rigore, 46’st Loris Di Giorgio
MONTORIO 88 – SAMBUCETO: 1-0   32’st Fragassi
PINETO – MIGLIANICO: 3-1   29’pt Di Muzio (Miglianico), 33’pt Francia su rigore (Pineto), 26’st Cacciatore (Pineto), 40’st Francia su rigore (Pineto)
TORRESE – MORRO D’ORO: 0-0
VASTESE – PATERNO: 1-1   40’pt Paris (Paterno), 20’st Faccini (Vastese)
Classifica attuale:
VASTESE  20
PATERNO  19
MARTINSICURO  17
PINETO  17
MORRO D’ORO  16
ALBA ADRIATICA  15
SAN SALVO  15
MIGLIANICO  13
R.C. ANGOLANA  12
CAPISTRELLO  11
TORRESE  11
VAL DI SANGRO  10
MONTORIO 88  9
SAMBUCETO  9
CELANO  8
CUPELLO  6
FRANCAVILLA  6
ACQUA & SAPONE  1

Prossimo turno del 1 novembre 2015
ALBA ADRIATICA VASTESE CELANO MONTORIO 88 FRANCAVILLA CAPISTRELLO MIGLIANICO TORRESE MORRO D’ORO PATERNO R.C. ANGOLANA MARTINSICURO SAN SALVO ACQUA & SAPONE SAMBUCETO CUPELLO VAL DI SANGRO PINETO
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su