vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tre partite in pochi giorni, goal e grinta, Colitto "Ringrazio il mister per la fiducia, sempre concentrati"

Più informazioni su

SAN SALVO. Si parla spesso dell’utilità dei ragazzi juniores da impiegare in prima squadra, dell’importanza dei settori giovanili “fatti in casa”. Lui ne è esempio concreto. Pierluigi Colitto dell’US San Salvo, che già l’anno scorso ha fatto segnare diverse presenze nel campionato di Eccellenza e una grande annata con la juniores del San Salvo arrivata seconda dietro l’Angolana, continua a far parlare di sè in positivo. Tre partite nel giro di pochissimi giorni. In prima squadra contro il Martisicuro in trasferta per la nona giornata del campionato, con la juniores con cui ha siglato anche due reti importanti e in Coppa Italia mercoledì nel ritorno del secondo turno di Coppa Italia contro la Torrese.  Tre partite in cui ha dato buone indicazioni a mister Rufini che l’ha ripagato dandogli appunto fiducia anche in dei match a distanza ravvicinata in cui un giocatore avrebbe potuto risentire, ma lui ha risposto bene. Ha aspettato il suo turno perchè inizialmente le scelte del mister erano altre ma ora è soddisfatto per quanto sta facendo: “Non mi apsettavo di giocare mercoledì anche in Coppa. Sono stato davvero contento della fiducia del mister. A chi mi ha chiesto se fossi stanco ho risposto che stavo benissimo. Avevo voglia di giocare e servire l’assist per il bel goal di Rosario Di Ruocco del vantaggio mi ha reso ancora più contento. L’inizio del campionato è stato in salita per me. Non trovavo molto spazio perchè c’è la legge del fuoriquota e il mister preferiva altre scelte. Ho comunque sempre lavorato allenandomi seriamente e con umiltà. Penso che il lavoro ripaghi sempre. A Martinsicuro ammetto di non aver fatto una prestazione brillante e non mi aspettavo cosi di essere ributtato nella mischia già in Coppa. Ringrazio ancora il mister per la fiducia” spiega Colitto che poi aggiunge sulla juniores “Li come sempre siamo partiti in sordina con pareggi o sconfitte. Anche l’anno scorso abbiamo messo tempo prima di trovare la giusta amalgama e il giusto assetto della squadra in campo. Stiamo lavorando tanto con il mister però su questo aspetto ed i primi risultati si iniziano a vedere. Sono fiducioso. Sono andato anche in goal e questo fa morale e sprona ancora di più. Il goal invece mi manca con la prima squadra. Lo desidero ma per il momento non è arrivato. Pazienterò e spero arrivi presto anche quello”.
Domani incontro al Bucci del San Salvo contro il fanalino di coda Acqua & Sapone: “Dobbiamo essere concentrati e entrare in campo con la giusta determinazione. Anche in settimana abbiamo parlato molto di questa partita. Potrebbe essere presa sottogamba e invece non deve succedere. La classifica è bugiarda. Ci sono squadre che per il gioco espresso meriterebbero di più, anche come noi. Loro hanno sempre giocato mettendo in difficoltà gli avversari. Spesso l’uomo in meno è stato poi un handicap cosi come sono stati puniti da squadra ciniche nel sfruttare la situazione a favore ma non hanno mai mollato. Dovremo tenerne conto per entrare in campo decisi e dare il meglio. Ci teniamo ai tre punti in casa e rendere meno altalentante il nostro campionato”.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su