vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il comitato civico dice no alla tensostruttura in piazza Aldo Moro

Più informazioni su

SAN SALVO. Il comitato civico San salvo che lavora è ontraria alla installazione di una tensostruttur in piazza Aldo Moro.
“Negli anni Novanta  -spiegano i rappresentanti del comitato-l’isola pedonale in centro sembrava una buona scelta di civiltà e di cultura. Si pensava che i concittadini lasciassero le loro autovetture e passeggiassero in centro, ed in effetti per qualche tempo così è stato. chi ha vissuto quegli anni ricorda bene lo struscio dei giovani.
Purtroppo però il mondo si evolve, l’auto è diventata di appannaggio di tutti e camminare adesso stanca, perciò quel luogo non raggiungibile con le quattro ruote è diventato scomodo ed ostile. nel frattempo abbiamo spezzato un città in due perché l’unica arteria che serviva e serve il vecchio centro ormai è chiusa.
La porta della terra è stata abbattuta, commettendo un atroce delitto nei confronti della nostra storia e delle nostre origini. però poi è stata ricostruita, nelle forme moderne ed attuali: altro pugno allo stomaco. in ultimo è stata chiusa, ancora ed in parte, con un gabbiotto di vetro. ma a che scopo??? il centro commerciale insieme è stato un ottimo investimento di capitale dei commercianti della nostra città a scapito però del commercio cittadino con la migrazione dei clienti verso quel luogo con un comodo parcheggio e tutti i negozi a portata di mano.
L’amministrazione comunale ha provato con qualche timido tentativo di riportare più attenzione alle attività del centro storico, ma i risultati sono stati scarsi, l’apertura al traffico di parte di via roma da via san giuseppe, limitata ai giorni infrasettimanali, ha mosso ben poco. le ambizioni sono ben altre. la tensostruttura di piazza aldo moro che dovrebbe ospitare le manifestazioni natalizie dal l’8 dicembre al 10 gennaio infine è l’ultima pugnalata per il vecchio centro. l’approvazione di questo progetto produrrà la definitiva morte del cuore della nostra città. spiace apprendere che l’iniziativa sia promossa da un gruppo di ragazzi dell’associazione “new generation” che negli ultimi tempi ha fatto cose molto interessanti per la nostra città.
Ala luce di questo San Salvo lavora chiede innanzitutto alle opposizioni di svegliarsi dal torpore che ormai dura da quattro anni e di venire in aiuto al nostro vecchio centro, almeno in questa occasione, non dimenticandosi che anche loro hanno colpe. lo spostamento degli uffici del s.u.a.p. dal centro in periferia è opera della vecchia amministrazione che adesso che si trova all’opposizione ne richiede il trasferimento in centro.
Chiediamo infine al sindaco, alla sua giunta e ai consiglieri di maggioranza di riflettere su questa decisione. Ricordino che nel loro programma la rivitalizzazione del vecchio centro era un punto cardine. chiediamo di non autorizzare un evento di questo tipo. 
Chiediamo un incontro formale urgente, chiediamo all’associazione new generation di desistere dall’iniziativa, il vecchio centro glie ne sarà grato per sempre”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su