vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Attentato malavitoso a Casalbordino, lo sconcerto del sindaco Remo Bello

Più informazioni su

CASALBORDINO. Attentato in discoteca. Gli investigatori stanno acquisendo i filmati che saranno accuratamente esaminati. Lo stesso avverrà per i due proiettili di fucile (uno dei quali esploso) trovati vicino al rogo che ha danneggiato il parquet all’ingresso dell’elegante locale. Un gesto che secondo molti commercianti della zona è stato fatto per dispetto e invidia. Il danno è limitato ma resta la gravità di un gesto di matrice malavitosa che ha costretto i gestori a rinviare l’inaugurazione della stagione 2015-2016. Solo rinviare. Perchè l’intenzione dei gestori è riaprire già da sabato prossimo. 
L’inquietante episodio è condannato dal sindaco di Casalbordino, Remo Bello, quando ha appreso la notizia non è riuscito a nascondere la prorpia preoccupazione. “Ho incaricato la polizia municipale di verificare come si sono svolti i fatti. E’ gravissimo che l’attentaro sia stato fatto di pomeriggio con il personale dentro. O l’autore è un ingenuo o è una persona avvezza alle sfide e che gisce in maniera sfrontata. In ogni caso è un gesto che va assolutamente condannato”, rimarca Bello. “A Casalbordino non è mai accaduto un fatto simile. Ho chiesto ai  carabinieri di tenermi informato sugli sviluppi. L’auspicio mio, ma di tutta la popolazione è che si arrivi ad identificare e punire come merita il responsabile del gesto scellerato”.
Ancora una volta è stato scelto il fuoco. Il gesto  è  di matrice malavitosa. O forse è una imitazione. I proiettili che la malavita usa sono in genere quelli di pistole di grosso calibro. L’attentatore di Casalbordino ha usato due proiettili di fucile da caccia. 
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su