vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'attore vastese Luigi Di Pietro interprete di due fiction in televisione

Più informazioni su

VASTO. Luigi Di Pietro dopo il teatro quest’anno vuole conquistare il pubblico del piccolo schermo con la sua interpretazione in Don Matteo 10 e Squadra antimafia 7. Il bravo attore ha già lavorato in tv nel 2014 “In treatment 2” regia di Saverio Costanzo (Dialogue Coach) e nel 2006 con Sottocasa regia di Cristiano Celestedvanta. Un lunghissimo curriculum quello dell’attore vastese con esperienze che lo hanno portato anche al cinema . Nel 2009 Feisbum (episodio Gaymers) regia di Emanuele Sana. Una buona affermazione per Luigi Di Pietro che vive a Roma, ma si è formato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano dove si è diplomato nel 2005. Ha debuttato come attore con registi come Pino Loreti, Cesar Corrales e Massimiliano Milesi. Poi ha preso parte a pièces come “Nel bel mezzo di un gelido inverno” di Kenneth Branagh, regia di Vincenzo Zingaro, “L’amante” di Harold Pinter, regia di Laura Jacobbi, “Tre sorelle” di Anton Cechov, regia di Enrico D’Amato. E’ stato scritturato per interpretare Lignère e un cadetto in “Cyrano de Bergerac” di Edmond Rostand, regia di Alessandro Preziosi nell’edizione 2012/2013. Nella ottava puntata di Squadra Antimafia 7 mercoledì scorso su canale 5, l’attore vastese ha interpretato Marco Missiroli, responsabile del centro antiviolenze di Catania.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su