vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Furto di rame al Consorzio di bonifica l'impianto d'irrigazione va in tilt

Più informazioni su

ATESSA. E’ di oltre 8 mila euro il danno procurato al Consorzio di bonifica sud dai ladri, che nella notte tra venerdì e sabato, hanno rubato i cavi di rame alla centrale di spinta mandando in tilt l’impianto di irrigazione. Settemila ettari di terreno restano senz’acqua. Un lavoro da professionisti fatto senza staccare l’impianto elettrico da 20mila volt. La scoperta del raid è stata fatta ieri mattina. Il nuovo commissario Giampiero Leombroni ha dato immediatamente disposizioni al direttore della manutenzione, Carlo Fiore di verificare i danni procurati agli impianti cercando di trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. 
“Per colpa dei ladri 7mila ettari di terreni non possono al momento essere irrigati. Il danno è gravissimo”, conferma il responsabile del settore Irrigazione e manutenzione, Carlo Fiore, senza riuscire a nascondere la propria indignazione per l’accaduto. Al di la del valore del materiale trafugato, il furto crea nuovi problemi al Consorzio che grazie alla nuova gestione ha appena iniziato a riprendersi. senza contare i danni alle colture. Purtroppo non è la prima volta che accade. 
L’estate scorsa la Bonifica ricevette la prima visita. Un nuovo furto a distanza di pochi mesi lascia il segno. ” Facciamo appello a tutti i consorziati che hanno notato presenze sospette nei giorni scorsi di riferire tutto agli investigatori, al commissario Leombroni o al sottoscritto. 
Se qualcuno può dia una mano al consorzio. Facciamo gruppo solo così potremo riuscire a scoraggiare altre incursioni”,  afferma Fiore. Nel corso del sopralluogo fatto ieri i responsabili dell’ente hanno accertato che i ladri di rame hanno portato via i cavi della cabina della centrale, ma anche quelli del trasformatore e della pompa che permette di distribuire l’acqua per l’irrigazione, pregiudicando la funzionalità dell’impianto.”In sostanza fino  quando i cavi non saranno sostituiti e verranno rifatti gli allacci sarà difficilissimo irrigare. 
E questo accade in un periodo in cui i terreni hanno  bisogno di acqua”, rimarca il dirigente della Bonifica. Nonostante il giorno festivo si cerca di correre ai ripari, ma non sarà facile. Il furto di metalli e rame in particolare sta mettendo in ginocchio moltissime aziende. Le quotazioni dell'”oro rosso” continuano a salire e i furti su commissione aumentano in modo esponenziale. “Date una mano alle forze dell’ordine a identificare i ladri”, insiste il Carlo Fiore.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su