vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Capocantoniere arrestato con l'accusa di truffa, peculato e falsità ideologica

Più informazioni su

CASOLI. Tempi duri per gli assenteisti. Con l’accusa di truffa aggravata, peculato e falsità ideologica, il Gip di Lanciano Massimo Canosa ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di R.A., 53 anni, di Casoli, capo cantoniere della Provincia di Chieti, accusato di aver svolto attività personale durante l’orario di lavoro invece di essere in servizio. 
Ad inchiodare l’uomo ci sarebbero le immagini. In particolare, R,A, è stato ripreso mentre aiutava la moglie nell’attività di edicola oppure in uffici pubblici utilizzando (fatto ancora più grave) anche i mezzi della Provincia.
paolacalvano@vastoweb.com
   

Più informazioni su