vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Maria Amato chiede magggiore attenzione all'assessore Paolucci per l'ospedale di Vasto

Più informazioni su

VASTO. Domani si terrà un incontro in Ospedale a Vasto tra i Primari e l’Assessore alla Pianificazione sanitaria Silvio Paolucci, l’Onorevole Maria Amato (Pd) non potendo essere presente per motivi istituzionali ha chiesto al Dr Antonio Spadaccini di estendere il suo saluto:
” Avrei voluto essere presente all’incontro di oggi perchè il presente ed il futuro dell’Ospedale di Vasto e della Sanità pubblica in questo territorio mi riguardano da vicino, per mandato elettorale ma prima ancora per la fatica quotidiana, che io,  come ognuno degli operatori per il suo ruolo,  ha messo in questo Ospedale, per farne una risposta adeguata ai bisogni di salute della gente di queta parte di sud della provincia di Chieti.
Gente che ha gli stessi diritti della grande Pescara in un territorio martoriato dal dissesto. Mi riguarda perche’ l’Ospedale di Vasto è stato e tornerà ad essere la mia sola grande certezza: il mio lavoro.
Purtroppo il mercoledi’ che rappresenta il giorno possibile per l’assessore Paolucci è, ed è noto, il giorno impossibile per i Parlamentari. Questo mercoledi’ in particolare non sono ammesse assenze essendo in Aula per il voto, la Riforma Costituzionale.
All’assessore chiedo una attenzione maggiore, chiedo di ricordare il suo impegno in Consiglio Comunale rispetto alla terapia trombolitica per l’ictus, la nostra neurologia e’ pronta da un pezzo, chiedo attenzione ai percorsi di emergenza urgenza ed in particolare al percorso cuore, chiedo di promuovere con la direzione generale misure per non farci sentire periferia anche attraverso l’attribuzione di incarichi di responsabilità a chi li merita, a Vasto come nelle altre sedi, e infine gli chiedo attenzione ai servizi tutti, e tra questi alla radiologia che ormai manifesta chiari segni di limitazione della efficienza, derivante come per il resto dell’Ospedale, da risorse insufficienti.  Anche e soprattutto per essere Opedale spoke ci vogliono le risorse. Buon lavoro. Maria Amato”
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su