vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Mensa ospedale di Vasto, Febbo: siamo rimasti alle chiacchiere, tutto fermo

Più informazioni su

VASTO. “La ASL di Lanciano Vasto Chieti non ha provveduto né a correggere e rivedere i criteri del bando di gara inerente il capitolato d’appalto per l’affidamento del servizio di ristorazione e mensa ospedaliera né tanto meno a dare spiegazioni ufficiali della preclusione di attivare il servizio mensa presso l’ospedale di Vasto”. Questa la dichiarazione del Presidente della Commissione vigilanza e Consigliere regionale Mauro Febbo che dopo aver presentato un’interrogazione all’Assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci ritorna sull’argomento visto il perdurante silenzio sulla vicenda.
“Non credo proprio – rimarca Febbo – che le rassicurazioni di facciata fatte dal sindaco di Vasto, all’Indomani del mio intervento, bastino a sbloccare la situazione e dare risposte idonee per il nosocomio San Pio visto che non è titolato a farlo. Visto che ad oggi non vi è stato nessun integrazione a riguardo spero che la Asl provveda in un lasso di tempo ragionevole a rivalutare i criteri del bando e venga inserito anche per Vasto il servizio mensa aziendale per i propri dipendenti. 
Come ho già denunciato si tratta di una vera e propria disparità di trattamento visto che, secondo il bando, il servizio verrà svolto solo presso gli ospedali Lanciano e Chieti, contrariamente a quanto previsto e concordato anche dal Direttore Generale con tutte le sigle sindacali e Rsu. Pertanto – conclude Febbo – auspico una presa di posizione immediata e chiara anche da parte della Regione che , invece di facile e veloce, come al solito si conferma immobile”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su