vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il San Salvo fa sua la Coppa e scrive una pagina importante per la città

Più informazioni su

ORTONA. Il San Salvo scrive una pagina importante e indelebile della sua storia calcistica. Contro un non arrendevole Pineto la squadra biancoazzurra allenata da mister Rufini vince due a uno e porta a casa il trofeo.  Una vittoria che vale doppio. Il riscatto dopo la sconfitta ai rigori che aveva lasciato strascichi polemici e l’amaro in bocca in casa San Salvo. A siglare i goal decisivi ci pensano il capitano Vito Marinelli che voleva vendicare il rigore sbagliato con una caviglia malconcia lo scorso anno e regalare questa vittoria e gioia a se e ai tifosi, e il furetto Di Ruocco che spiazza letteralmente dal dischetto Cattenari. Il numero uno del Pineto è’ stato uno degli ex del match insieme ad Andrea Antenucci che ha siglato la rete del Pineto e del momentaneo vantaggio.
Al 10′ infatti dopo una sgroppata di Ndiaye,Cacciatore serve Antenucci che solo davanti alla porta non sbaglia. 
Prova a reagire il San Salvo ma Cattenari è attento. I biancoazzurri spingono e ci provano con Di Ruocco e subito dopo con un volo di testa di Iannicello che però non vanno a buon fine. Al 38′ e’ ancora una volta Antenucci a metter paura al San Salvo ma Cialdini c’e’! Parata e corner.  Il San Salvo trova però il pareggio al 42′. È il giovane Colitto a servire Marinelli in area e il bomber biancoazzurro non sbaglia.  Il San Salvo non pago prova a trovare subito il raddoppio con Colitto.  Il primo tempo termina con i biancoazzurri in avanti. 
Nella ripresa è il Pineto a farsi sentire. Grazie ad un ottimo intervento difensivo di Conte i biancoazzurri si salvano. Al 50′ ci prova Marinelli ma non va. Al 68′ il Pineto tenta con Antenucci che lascia partire un tiro dalla destra che però termina alto sopra la traversa.  È ancora il Pineto a portarsi in avanti con Orta che sbaglia un goal e successivamente commette il fallo da rigore su Ianniciello che cambierà la partita. Dal dischetto Di Ruocco spiazza Cattenari per il 2-1 sansalvese che vale la Coppa e una firma nella storia del calcio sansalvese. 
Grande merito va dato anche all’allenatore Rufini che ha saputo gestire il gruppo anche in un momento in cui i risultati in campionato non erano quelli sperati e che alla sua prima panchina biancoazzurra ha centrato un importante primo obiettivo che sia lui che la società avevano dichiarato di voler raggiungere ad inizio stagione. Si sono esposti e il campo gli ha dato ragione. Un trofeo che anche l’ex mister Gallicchio sperava la squadra vincesse per vendicare la sconfitta dello scorso anno. Alla squadra subito arrivano i complimenti da parte del sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, e di tutta l’amministrazione che anche lo scorso anno era scesa in prima linea per difendere la squadra e il suo operato nel post sfida contro l’Angolana.  Questo il post che il sindaco dedica alla squadra sul social network Facebook “”I campioni dell’Abruzzo SIAMO NOI!!! Grande U.S. SAN SALVO!!!!!! Siete una squadra fortissimi……..grande tripudio per voi!!”.
U.s San Salvo-Pineto Calcio (2-1)
reti: Antenucci 10’(P), Marinelli 42’, Di Ruocco 80’ (SS)
ammoniti: Ramundo (SS), Cacciatore, Maloku (P)
U.s. San Salvo: Cialdini, Felice, Ramundo, Triglione, Ianniciello, Conte, Ferrante (74’ entra Mastrojanni), D’Aulerio, Marinelli, Di Ruocco (84’ Quaranta), Colitto; a disposizione: Monaco, Iuliani, Vicoli, Izzi, Consolazio. Allenatore: Rufini.
Pineto Calcio: Cattenari, Maloku, Ferretti, Rachini, Stacchiotti, Fruci, Antenucci, Colleluori, Orta, Cacciatore, Ndjaje; a disposizione: Mazzocchetti, Antonini, Assogna, Camporesi, Ciminà, Di Donato, Sorgentone. Allenatore: Donatelli. 
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su