vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autorizzazione alla Petroceltic, Laura Venittelli prepara una interrogazione

Più informazioni su

TERMOLI. Lamministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Sbrocca, ribadisce ancora una volta la propria contrarietà alle trivellazioni nel mare Adriatico.

Alla notizia del decreto ministeriale che autorizza l’esplorazione dei fondali del mare Adriatico in cerca di idrocarburi, l’Amministrazione comunale di Termoli risponde un netto ‘no’ e valuta la possibilità di impugnare il provvedimento governativo davanti al giudice per tutelare i diritti dei nostri concittadini e la salvaguardia del territorio costiero e dell’ambiente marino.

Dopo l’intervento del sindaco Angelo Sbrocca, anche l’onorevole del Pd Laura Venittelli affronta la questione Petroceltic e lo fa con toni diretti.

“Presenteremo una interrogazione urgente al Ministero dello Sviluppo Economico alla riapertura dell’attività alla Camera dei deputati per appurare quale passaggi siano stati fatti per concedere il permesso di ricerca alla società Petroceltic Italia srl nel mare Adriatico. D’acchito pare evidente un corto circuito tra il Mise e l’asse Governo-Parlamento che nella Legge di Stabilità si adoperavano per salvaguardare le coste dal rischio delle trivellazioni del sottosuolo marino”.

“Rispediamo al mittente le facili prese di posizioni e le invettive ricevute da qualche esponente di opposizione, nel merito cercheremmo di arrivare in fondo a chiarire la vicenda, fermo restando tutti gli impegni assunti con l’opinione pubblica sulla necessità di tutelare l’ecosistema marino. Una svolta come la manovra più blu della storia recente, per gli interventi in favore dell’economia marittima sostenibile, non può essere messa in discussione da chi agisce nel sottobosco dei dicasteri”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su