vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Allievi, Baiocco "Lavoriamo bene per arrivare a disputare il campionato regionale"

Più informazioni su

CUPELLO. Numero crescete di iscritti, campo in erba sintetica che fa invidia a molti club anche di categorie superiori, armonia e programmazione. Queste le caratteristiche del settore giovanile del Cupello calcio che continua a dare grandi soddisfazioni alla società. Grande fiducia è riposta anche negli allenatori, tra cui Massimo Baiocco che allena gli Allievi 1999/2000. (intervista video al link: https://www.youtube.com/watch?v=SfcG7OgCrUQ )
“Stiamo rispettando il programma iniziale che prevedevadi portare a Cupello più gente possibile. Qui ci si può allenare alla grande con un campo in sintetico cosi. Non ci sono tanti ragazzi di Cupello ma tantissimi del comprensorio. Vengono dal Vastese ma anche da fuori regione, dal Molise ad esempio”.
“I ragazzi giocano ora nel campionato provinciale e si stanno ben comportando. La programmazione del Cupello però prevede di arrivare a giocare magari il prossimo anno a livello regionale”. “Vorremmo portare questi ragazzi nel giro di qualche anno a disputare un campionato regionale, che è quello che poi dovrebbe competere al Cupello che ha già prima squadra in Eccellenza e una juniores. La programmazione lo prevede, il lavoro c’è…vedremo se raccoglieremo i frutti in futuro”.
“Importante il campo in sintetico ma anche la qualità degli allenatori che emanano sicurezza e competenza e piacciono ai genitori”. “La competenza dell’area tecnica è importante. E’ un piacere vedere allenare gente come Zeytulaev, Avantaggiato, Benedetti e tutti gli altri”.
“E qualcuno dice anche Massimo Baiocco…”. “Massimo Baiocco si mette da parte dai (sorride ndr)”.
“Buonissimo anche il rapporto con i ragazzi, siete come dei secondi papà”. “Siamo una bella “famiglia”. Lo staff è serio, gli allenatori tutti di qualità. Prima ho fatto dei nomi ma a loro vanno aggiunti anche Tito e Di Florio che sono all’altezza della situazione e di tutto rispetto”.
“I ragazzi vanno anche a vedere spesso la prima squadra?”. “A volte. E’ difficile. Giochiamo in casa il sabato e la domenica fuori. Quando giochiamo la domenica essendo la maggior parte dei ragazzi di fuori Cupello difficilmente vengono qui a vedere la partita e fare tanti altri km. Qualcuno però è presente. Abbiamo ragazzi anche della juniores e ragazzi 2001, 2002 che giocano con noi ogni tanto gruppo Allievi 99-2000. Con la juniores c’è un buon rapporto. Manderemo noi qualche ragazzo con loro a giocare e qualche loro atleta ci viene ogni tanto a dare una mano nel campionato Allievi”.
“Tecniche e metodologie di allenamento. Cupello Calcio all’avanguardia?”. “Io come il resto degli allenatori cerchiamo di fare il possibile per programmare al meglio le sedute di allenamento. E’ un campo sempre pieno. Quindi ci dobbiamo gestire ma lo proviamo a fare al meglio. D’altronde meglio avere un bel campo cosi per allenarsi”.
“Si è detto più volte che in questi campionati provinciali non ci deve essere troppa pressione sui ragazzi da parte di genitori e tecnici”. “Si esatto. Nel campionato provinciale c’è meno pressione. Proprio per questo noi vogliamo provare a portarli dove c’è più competitività. A livello regionale ad esempio c’è più lotta, esistono le retrocessioni e quindi la pressione è maggiore, si cresce di più nel confronto con le altre squadre, ci sarebbe più competenza”.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

 

Più informazioni su