vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pareggio tra San Salvo e Miglianico, contro l'Angolana festeggiamenti per la Coppa

Più informazioni su

SAN SALVO. Termina a reti inviolate il match tra San Salvo e Miglianico.  I ragazzi allenati da mister Rufini colpiscono un palo con Felice e tengono in mano il pallino del gioco. Partita combattuta ma con poche vere palle goal. Squadre che si affrontano a viso aperto con il Miglianico che potrebbe passare in vantaggio ma trova la respinta di Cialdini che salva il risultato. Questo il pericolo più grande corso dai biancazzurri. Subito dopo il legno colpito dal San Salvo e altre tre occasioni che la squadra allenata da Rufini prova a costruire ma non riesce a finalizzare e porta a casa solo un punto da questa sfida. 
“Partita in cui avremmo meritato qualcosa in più. Anche se le squadre hanno avuto entrambe occasioni da goal, noi sicuramente abbiamo avuto il pallino del gioco in mano e fatto qualcosina in più. Partita sostanzialmente equilibrata, su un campo difficile perchè un sintetico duro, atipico e caratterizzata da un forte vento che ha agevolato ora l’uno ora l’altra squadra. Su calcio d’angolo avremmo potuto prendere goal ma poi contiamo per noi diverse occasioni da goal per cui avremmo dovuto portare la vittoria a casa alla conta finale. I ragazzi hanno disputato comunque una buona partita, mancato forse solo un pò di carattere. Sicuramente ha pesato nelle gambe aver fatto tre partite nel giro di diedi giorni. Prima la Coppa, poi subito il campionato e ora ancora contro il Miglianico che è poi una buona squadra. Nonostante metta in atto spesso la rotazione per far sì che siano sempre al meglio fisicamente, tre partite a distanza ravvicinata le hanno sentite. Ora ricominceremo a lavorare in settimana bene in vista della prossima sfida contro l’Angolana. Ci saranno anche al Bucci i festeggiamenti per la Coppa vinta. Il destino ha voluto che proprio contro la squadra con cui hanno perso la scorsa finale ci sia invece quest’anno da festeggiare. Una partita che non sarà facile. L’Angolana viene da una striscia positiva di risultati, in ascesa ma noi vogliamo fare bene anche per i tifosi che ci tengono particolarmente” spiega mister Rufini. 
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su