vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Prova a riavvicinare la ex compagna e finisce in carcere per stalking

Più informazioni su

VASTO. Ignora la sentenza dei giudici, prova a riavvicinare la ex e finisce in carcere per stalking. Le manette ai polsi di G.B. per inosservanza delle disposizioni del gip sono scattate ieri pomeriggio. L’uomo, padre di un bimba di pochi anni (per tutelare la bambina non vengono fornite le generalità complete dell’uomo) non si è mai rassegnato alla separazione. Denunciato dalla ex compagna era stato diffidato ad avvicinarsi a meno di 500 metri dalla donna e dai luoghi abitualmente frequentati da quest’ultima. L’ordine della magistratura però non ha fatto desistere l’operaio che ieri ha raggiunto nuovmente la ex. Quando la donna lo ha visto ha cercato di mandarlo via ma è stato inutile. Lei ha provato ad allontanarsi e lui l’avrebbe inseguita. La poveretta si è spaventata moltissimo ed ha avvisato i carabinieri. I militari hanno rintracciato G.B. e lo hanno portato in caserma. Il suo comportamento ha fatto scattare l’aggravamento della misura cautelare. G.B.è stato dichiarato in arresto e condotto nel carcere di Torre Sinello a Punta Penna. Il 19 gennaio prossimo è in programma l’interrogatorio. L’uomo sarà assistito dal difensore di fiducia l’avvocato Raffaele Giacomucci. Al momento il legale preferisce non pronunciarsi. Molti particolari della vicenda devono essere chiariti.    

paolacalvano@vastoweb.com 

Più informazioni su