vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Da giorni senz’acqua e senza luce i sindaci di Gissi e Furci chiedono aiuto al prefetto

Più informazioni su

FURCI. Da giorni senz’acqua e senza luce i sindaci di Gissi e Furci chiedono aiuto al prefetto. 
“Ecc. mo Sig. Prefetto di Chieti,

le segnaliamo il grave disservizio subito dai cittadini dei Comuni di Gissi e Furci per l’interruzione del servizio di fornitura idrica a partire dal tardo pomeriggio di Domenica 17 Gennaio quando la Sasi, ente gestore del servizio idrico, ci ha comunicato che, a seguito di un guasto sulla linea elettrica e di un successivo guasto al quadro elettrico della centrale di Ponte Moro, era fermo da diverse ore l’impianto di pompaggio dell’acqua in direzione Furci, Gissi, San Buono, spiegandoci che si sarebbe andati avanti fino ad esaurimento scorte dei serbatoi per poi procedere alle riparazioni nella giornata di lunedì 18 Gennaio.

Tuttavia l’intera giornata di lunedì non è stata sufficiente né per risolvere i guasti sulla linea elettrica da parte dell’Enel, che infatti vi sta ancora lavorando questa mattina (martedì 19), né per trovare almeno una soluzione alternativa momentaneaall’emergenza (ad esempio un gruppo elettrogeno) da parte di Enel e Sasi per tornare ad alimentare l’impianto di pompaggio dell’acqua e ripristinare così il flusso idrico nelle abitazioni il prima possibile.

​E’ intollerabile che una quantità non eccessiva di precipitazioni nevose metta in ginocchio il sistema di due servizi essenziali come quello idrico ed elettrico. 

Chiediamo pertanto, per Suo tramite, agli enti gestori di conoscere precisamente le cause di questi disservizi e quali azioni concrete verranno intraprese affinché esse non si ripetano. Riteniamo inoltre indispensabile l’adozione da parte della SASI di un piano di emergenza in caso di black out elettrico che garantisca la continuità del flusso idrico verso quei comuni che, come i nostri, sono alimentati da una o più stazioni di pompaggio dell’acqua. 

​Alla luce di tutto quanto esposto, ci riserviamo infine di intraprendere eventuali azioni risarcitorie per i danni subiti dai nostri concittadini.

​In spirito di collaborazione, porgiamo distinti saluti. 

I sindaci”.

paolacalvano@vastoweb.com

 

​​

Più informazioni su