vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Commozione e ricordi nel trentennale dell’Anmi, brilla il cuore dei marinai

Più informazioni su

TERMOLI. L’Anmi (Associazione Nazionale Marinai Italiani) di Termoli questa mattina nella sala consiliare del comune di Termoli ha festeggiato i 30 anni dalla loro nascita come associazione.
Per l’occasione l’associazione dei marinai ha voluto consegnare nelle mani del sindaco e quindi della municipalità intera un quadro parete che raffigura corredata di crest e manifesti l’attività trentennale come  testimonianza delle iniziative portate avanti sul territorio, nella sede che sorge accanto al Mercato ittico.
Un omaggio molto apprezzato dal primo cittadino e dall’intera l’amministrazione comunale presente nell’assessore Gallo, nel presidente del Consiglio Vigilante, nei consiglieri Di Tella, Orlando, Di Francia (e sicuramente anche altri).
Sbrocca ha promesso scegliere un posto adatto per farlo apprezzare dalla cittadinanza.
Momenti di autentica commozione dello stesso cerimoniere, il presidente Anmi Tommaso Cappella, quando ha cominciato a distribuire gli attestati di benemerenza agli associati marinai che non sono più tra di noi e a ritirare l’attestato erano i propri cari, mogli o figli presenti in sala.
I picchi più alti di commozione quando è stata chiamata la signora Vittoria D’Angelo, vedova del Cavaliere Antonio Salerno.
Premiati, oltre ai soci dell’Anmi, con attestati di benemerenza le varie associazioni che nel corso dei tempi hanno sempre contribuito a dare una grossa mano all’Anmi, come l’associazione Arma dei Carabinieri in  congedo, della Guardia di Finanza, dei Bersaglieri, dei gruppi folklorici marinari A’ Schaffette e A’ Paranze, nonché l’Anmi di Vasto.
Riconoscimenti anche per i comuni di Serracapriola, Campomarino e Vasto.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su