vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il M5S: chiacchiere da bar, quelle che è abituata a fare l’associazione Histonium

Più informazioni su

VASTO. Il Movimento 5 stelle di Vasto replica alle dichiarazioni dei rappresentanti di Histonium 5 stelle che ieri hanno preso le distanze dal senatore Gianluca Castaldi e dal consigliere regionale Pietro Smargiassi in merito alle operazioni di voto per la scelta del candidato sindaco pentastellato. 
“Le sterili polemiche, innescate ad arte dall’Associazione “Histonium 5 Iscritti” di Vasto -dichiara il M5S di Vasto- attraverso un comunicato intriso di falsità ed allusioni, solo utili a fomentare i soliti detrattori del MoVimento, appaiono a dir poco stonate e fuori luogo e non depongono nel senso di quel processo di integrazione già avviato da qualche mese, dal nostro Meetup, e che, evidentemente, era voluto solo da noi.
Il Meetup del “Movimento 5 Stelle Vasto”, chiaramente a conoscenza di tutte le fasi che hanno preceduto e portato alla designazione del Candidato sindaco, si schiera al fianco dei suoi Portavoce, Castaldi e Smargiassi, a cui alcuna indebita intromissione può essere imputata. Di quale disegno va cianciando l’Associazione Histonium quando è esattamente a conoscenza delle procedure che sottintendono la designazione di un portavoce locale?
Mentono, sapendo di farlo, quando tirano in ballo la votazione da parte di Iscritti al Blog, ben sapendo che tali soggetti non risultano identificabili territorialmente e quindi non coinvolgibili in elezioni  locali come sono le Amministrative, che risulterebbero evidentemente falsate da intromissioni nel voto di un iscritto di Vigevano, piuttosto che di Caltanissetta, tanto è vero che in nessun caso in Italia si è  ricorsi al voto del Blog quando era in ballo la designazione di un portavoce a carattere locale.
Simulano ancora, quando omettono di ricordare che quel processo di armonizzazione ed integrazione, avviato attraverso degli incontri progressivi, è stato ritardato, più e più volte, proprio da Histonium e  nonostante fosse stata effettuata, da parte del nostro Meetup, la più grande apertura in tal senso, ogni occasione è stata utilizzata da loro, esclusivamente per sfogare vecchi rancori e asti personali.
La necessità di identificare un numero di iscritti attivi nel Movimento si è resa necessaria proprio al fine di addivenire ad una identificazione del Candidato Sindaco che neanche si sarebbe potuta  votare da parte di un semplice iscritto ad un Meetup, figura generica il cui attivismo spesso non si traduce in effettiva collaborazione presso l’Infopoint, rimanendo a livello di puro “tastierismo”, nè tantomeno identifica geograficamente degli iscritti, permettendo, il sistema, l’iscrizione ad un determinato Meetup di qualsiasi persona ritenga di farlo, anche di altre aree geografiche, al fine di portare, a contributo, esperienze o idee di territori diversi. Ben diverso il sistema nel caso di consultazioni Nazionali o di città di grande portata elettorale come Roma o Milano.
Ecco perché è solo l’attivismo sul territorio che può identificare le persone veramente al servizio del Movimento, che pur conoscono così i candidati e possono sicuramente scegliere chi possa e debba  rappresentarlo. L’Associazione Histonium è ben a conoscenza di queste dinamiche ma fa finta di non saperle e preferisce invece alludere ad un complottismo di bassa lega.
Quello che definiscono il “loro concetto di attivismo” si è tradotto negli anni in una chiusura totale che non ha permesso al loro gruppo di crescere e di attirare nuovi iscritti. Attivismo, il loro, declinato in  poche ed infruttuose iniziative, il cui valore è stato totalmente incompreso dalle persone che infatti hanno preferito avvicinarsi al nostro Meetup che, a differenza, è cresciuto esponenzialmente. Le deliranti congetture dei sedicenti attivisti dell’Associazione Histonium che alludono ad errori politici o presunti tali non solo non sono argomentabili, poiché senza una plausibile giustificazione, ma  soprattutto cozzano, quelle si, contro i principi del MoVimento del  quale dicono, solo a chiacchiere, di far parte.
Il MoVimento 5 Stelle Vasto ha espresso, attraverso la sua base attiva, il suo Portavoce Candidato Sindaco per le Prossime Amministrative che è stato individuato in Ludovica Cieri, persona preparata, onesta ed in linea con i veri valori e princìpi del MoVimento. Siamo orgogliosi di questa scelta che rivendichiamo con determinazione e forza e che è stata riconosciuta da buona parte della cittadinanza. Lo attestano quotidianamente le migliaia di testimonianze di affetto che spontaneamente riceviamo in ogni occasione alla quale il nostro portavoce sia presente.
Tutto il resto sono chiacchiere da bar, le chiacchiere che l’Associazione Histonium è abituata a fare e che per il futuro farebbe meglio ad indirizzare in favore e non contro il MoVimento al quale dice, solo a parole, di appartenere”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su