vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Assalto con i kalashnikov sulla A14, rinviata l'udienza ai presunti basisti

Più informazioni su

VASTO. Assalto armato sull’autostrada A14. Aggiornato al 13 aprile il processo a C. S. e S. D. G., i due presunti basisti della banda del kalashnikov che il 14 dicembre 2012 assaltarono un furgone portavalori della società Aquila di Ortona.Con loro in aula anche Antonio Patruno di Cerignola, presunto componente la banda. L’assenza dell’avvocato Marino difensore dell’imputato pugliese ha determinato il rinvio. I magistrati sono in possesso dei tabulati telefonici acquisiti per verificare se nei giorni precedenti l’assalto i due imputati, residenti a San Salvo, ebbero contatti con la banda dei pugliesi che fece la rapina sull’autostrada. I difensori dei due sansalvesi, gli avvocati vastesi Giovanni e Antonello Cerella, negano rapporti di complicità, insistono sull’estraneità dei loro assistiti all’assalto armato e sono certi di poterlo dimostrare il prossimo 13 aprile. 
«Saranno proprio i tabulati a dimostrare che non ci sono stati contatti con i rapinatori», affermano i legali della difesa degli imputati. Decisamente più delicata la posizione  di Antonio Patruno, accusato di concorso in tentato omicidio aggravato, rapina, detenzione e porto abusivo di armi da guerra e parte di esse, ricettazione e incendio doloso.
paolacalvano@vastoweb.com

 

Più informazioni su