vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il candidato Francesco Menna: sarà una competizione bellissima, sana e leale

Più informazioni su

VASTO. Francesco Menna, capogruppo del Pd, questa mattina presso la pasticceria “La Vastese” ha presentato ai giornalisti la sua candidatura alle primarie del centrosinistra. Avvocato, 37 anni, Menna è stato eletto, tra le fila del Pd, nel 2011 consigliere comunale . 
“Ciò che mi porta a questa candidatura -ha detto Menna- è indubbiamente la passione, la voglia di spendermi per la città dove sono nato, dove  è nata la mia famiglia, dove vivo e dove ho deciso di vivere. Dove mi auguro attraverso questo impegno politico riuscirò a coinvolgere anche quei giovani, quelle forze sociali, quei tanti amici che come me sperano di creare i presupposti  di sviluppo della nostra comunità per far rimanere i giovani, di dare speranza, di dare serenità. 
Rispetto a questo sono ben contento che il centrosinistra abbia inteso scegliere la candidatura di quello che sarà il rappresentante  sindaco della coalizione attraverso lo strumento delle primarie. Lo strumento migliore da offrire al popolo, ai cittadini, all’elettorato per selezionare, per manifestare quel gradimento, quell’affetto, verso quello che dovrà essere il rappresentante di questa città. Il cittadino fra i cittadini che avrà un peso importante nei prossimi anni e nel futuro. Il mio è un investimento sul futuro  un investimento su quella che è stata la passione, la passione di tanti anni amici, di tanti amici che non ci sono più, di una storia lunga e di un partito e di una coalizione in cui credo e in cui mi riconosco come comunità politica. 
Naturalmente se dovessi arrivare secondo a queste primarie sarò il primo a ricandidarmi nel consiglio comunale, portando nel cuore la speranza di essere uno di quei consiglieri, uno di quei militanti che dovrà far vincere il centrosinistra a Vasto. Naturalmente la mia è una candidatura diversa da quella del sindaco uscente. Non è continuità politica, ma è discontinuità in quanto sono  portatore di mie idee, di miei progetti, di miei programmi e quindi ho una mia visione di città da condividere con la coalizione con quello che dovrà essere secondo me il tavolo permanente del programma con le associazioni i comitati, i cittadini, chiunque ben intenzionato di buona volontà. 
I partiti dovranno dare un contributo  fondamentale in termini di idee, di programma da sviluppare rispetto a temi fondamentali come il commercio, il turismo, l’edilizia, l’ambiente, il lavoro, tutto ciò che caratterizza il programma di una coalizione di un candidato sindaco . 
Sarà una bellissima competizione. Sana, sincera, sicuramente leale, che deve portare a vincere il centrosinistra a Vasto”. 
Menna ha annunciato che il suo programma elettorale prevede la creazione un assessorato ad hoc che si occuperà di porto, pesca e agricoltura. Ha citato inoltre i temi a cui si interesserà: lavoro, turismo, commercio, nuovo ospedale, parcheggi, teminal  bus e tanti altri che confluiranno nel sito  www.francescomenna.it, dove si troveranno tutte le idee programmatiche, gli argomenti utili per la città. 
Alla domanda chi teme di più degli altri avversari, Menna ha risposto “Non temo nessuno in particolare, temo piuttosto l’astensionismo. Se dovessi vincere le primarie  ciò che mi caratterizzerà sarà la passione  di coinvolgere i cittadini, di portarli al voto, di ricevere l’affetto dei cittadini. La speranza che ho, se dovessi vincere le primarie e le amministrative, è di collaborare con i miei avversari di attuare delle politiche insieme ai miei avversari. Ci sono delle questioni per cui bisogna lavorare insieme”. 
Il sindaco Luciano Lapenna ha sottolineato che la sua presenza è stata istituzionale.  “Non è questo il momento per illustrare la mia posizione –ha detto Lapenna- parlerò in seguito”. 
il sindaco  non ha voluto rubare la scena a Francesco Menna ed ha rilasciato solo una piccola dichiarazione.  “Abbiamo tutte le carte in regola per vincere -ha detto- i candidati sono magnifici a differenza di altri. Siamo qui per evitare il salto nel buio di questa città”. 
paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su