vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese-Francavilla, Colavitto "I giallorossi stimolati dalla sfida, ma noi dobbiamo vincere in casa"

Più informazioni su

VASTO. All’Aragona di Vasto domenica arriva il Francavilla. Il capitano dei giallorossi Milizia sul proprio blog sottolinea come non servano grandi cose per stimolarli, giocare contro la capolista a Vasto è già uno stimolo importante. Dall’altro lato però la squadra giallorossa troverà una Vastese agguerrita che non è disposta a perdere punti in casa e che vuole mantenere anche il primato in classifica e riuscire a salire di categoria in questa stagione.
Mister Colavitto avrà tutti gli effettivi a disposizione. “Iaboni, Tarquini, Luongo… Queste scelte dipendono solo dai minutaggi che i ragazzi hanno nelle gambe e del riposo che magari necessitano ma non da infortuni o altro. La squadra sta bene. Sappiamo che anche domenica ci aspetta una battaglia. Ogni squadra viene da noi o gioca contro noi facendo la partita della vita. Danno il massimo spesso poi a discapito delle successive prestazioni. Ognuno ha i propri obiettivi da perseguire e talvolta fa strano come vengano spese energie psicofisiche al massimo contro Vasto che poi puntualmente vanno a ricadere sui risultati successivi di alcune formazioni che vanno a perdere punti negli scontri diretti più importanti per loro. E’ capitato ad esempio al Pineto, al Cupello, al Capistrello. Potrebbe capitare anche al Francavilla. Una squadra che verrà da noi motivata e che grazie ai rinforzi del mese di dicembre e al mister che sa disporre e far girare bene la sua squadra in campo è migliorata molto rispetto alla prima parte del campionato. Le nostre motivazioni sono diverse sicuramente dalle loro. Noi tra le mura amiche non vogliamo perdere punti assolutamente o almeno provarci. Domenica ci aspetta una finale, poi pensiamo alle prossime partite. Ogni match per noi deve essere considerato come una finale” spiega mister Colavitto.
La Vastese al momento è prima in classifica. Il Paterno segue a 4 punti. Marsicani che hanno vinto domenica scorsa contro la Torrese non senza difficoltà. Una squadra che ha fatto segnare un periodo di flessione ma che riesce comunque a tenere il passo della capolista. Un big match li attende però domenica in casa del Capistrello. La squadra di mister Torti ha subito una sconfitta pesante contro la Renato Curi Angolana domenica a Città Sant’Angelo e vuole subito rialzare la china. In casa i granata hanno sempre fatto bene soprattutto negli ultimi mesi e c’è da scommettere che proveranno a mettere il bastone tra le ruote al Paterno. Torti potrà contare su Mauti che rientra dopo un infortunio alla caviglia che lo ha tenuto lontano dal campo da dopo la gara contro Cupello. In dubbio ancora Antonelli e quasi certamente non farà parte del match Edoardo De Meis. Assente nelle fila del Capistrello anche il bomber della squadra Lepre. Tanti gli ex in campo per ciò che riguarda il Paterno che non vuole subire battute d’arresto perchè punta al primo posto in classifica. Fabio Iodice potrà contare sul rientro di Gabrieli in difesa ma non ce la a recuperare D’Amico. Per il resto ha tutti gli effettivi a disposizione. 
25esima giornata: ACQUA E SAPONE-MORRO D’ORO CAPISTRELLO-PATERNO CELANO-VAL DI SANGRO CUPELLO-SAN SALVO (SABATO) MARTINSICURO-MIGLIANICO MONTORIO 88-R.C.ANGOLANA PINETO-SAMBUCETO TORRESE-ALBA ADRIATICA VASTESE-FRANCAVILLA
Classifica: VASTESE 56 PATERNO 52 SAN SALVO 42 MARTINSICURO 40 R.C. ANGOLANA 39 PINETO 39 MORRO D’ORO 35 ALBA ADRIATICA 34 CAPISTRELLO 33 MIGLIANICO 32 CUPELLO 28 FRANCAVILLA 26 SAMBUCETO 26 MONTORIO 88 23 VAL DI SANGRO 21 TORRESE 21 ACQUA E SAPONE 20 CELANO 15
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su