vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Olivieri sollecita intervento della Regione su aumento tariffe consortili

Più informazioni su

VASTO. Il consigliere regionale Mario Olivieri interviene in merito ai diversi reclami da parte di imprenditori agricoli e coltivatori diretti per l’aumento di circa il 54% delle tariffe consortili per i canoni irrigui, già onerosi, attribuiti ai coltivatori dei territori del Vastese e del Sangro.
“Appare paradossale -spiega Mario Olivieri- che si voglia scaricare sugli operatori di un comparto, già estremamente penalizzato, il compito di volere ripianare anni e anni di cattiva gestione sindacalizzata e politicizzata oltre ogni sopportabile limite. Appare ancor più incredibile attribuire rincari così esosi per servizi non ancora funzionali.
È necessario che la Regione Abruzzo e l’attuale Commissario intervengano. L’esagerato rincaro tariffario – qualora si rendesse indispensabile – va diluito in un chiaro programma che garantisca, al contempo, investimenti e miglioramenti nella bonifica.
È, altresì, necessario ridurre i costi di gestione garantendo anche il completamento della Diga di Chiauci in maniera da garantire la gestione irrigua in tutto l’arco dell’anno. Solo allora si potranno chiedere sacrifici che potranno essere finalizzati al risanamento dell’ente.
La Regione, nel frattempo, dovrà esercitare al meglio la funzione programmatoria creando un fondo perequativo tra gli ambiti consortili che possa garantire uniformità di tariffa, modificando anche laddove fosse necessario gli ambiti.
Non si può che condividere la protesta degli operatorie semmai chiamare al rendiconto chi ha generato questa incresciosa situazione.
Sarà mia cura sollecitare un intervento della Regione, certo che l’assessore competente porrà in campo tutto il suo buon senso per rispondere alla problematica e che il Presidente della Giunta della Regione Abruzzo adotti iniziative finalizzate al superamento della criticità in discussione”.
redazione@vastoweb.com
                                                              

Più informazioni su