vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il lavoro di Venosini continua con il Movimento insieme per Celenza

Più informazioni su

CELENZA SUL TRIGNO. “Tanto legato alla sua terra e al suo paese -scrive Daniele Leone- che ha fatto del suo impegno per la difesa dell’ambiente e del bene della comunità, del rispetto delle regole e dell’onesta politica, gli elementi del suo agire. La conferma arriva dai messaggi di solidarieta’ che quotidianamente arrivano da tanti amici e concittadini che hanno condiviso con lui le tante battaglie portate avanti in favore di Celenza Sul Trigno. 
Tanto il dispiacere per le sue dimissioni. In me e’ ancora viva l’immagine di Venosini, sorridente, quando ci fu la festa per l’inaugurazione della scuola materna del nido pubblico, e ancora del centro polifunzionale, del punto informativo turistico, fino ad arrivare a quella del parco avventura, dell’area camper, del bed and breakfast, tutti progetti per la comunita’ di Celenza, il suo chiodo fisso… “E ricordo anche come Venosini era impegnato per attuare in paese la raccolta differenziata. Celenza fu uno dei pochi paesi dell’alto vastese ad attuare la differenziata e la migliore testimonianza della bontà del proggetto venne dai sindaci degli altri comuni che con il tempo dovettero adottarla anche nei propri comuni. 
E l’inserimento di Celenza tra i comuni più virtuosi del vastese in tema di raccolta differenziata fu la conferma che su quel fronte aveva ragione… Lui ci teneva all’inverosimile al raggiungimento dei migliori risultati per il suo paese. Ricordo il giorno che il suo comune conservava ottimi risultati, superiore al 65%, ma aveva perso qualche punto rispetto all’anno precedente. I giornali avevano scritto: ‘Celenza perde posizioni’ ma non avevano aggiunto che non perdeva il primato nel territorio. Arrivai lì, mi venne incontro sul corso principale del paese, lo vidi, allargai le braccia e lui mi disse, “non ci pensare, significa che dobbiamo lavorare meglio, andiamoci a prendere un caffè’ “. Questo é Andrea Venosini. Lui un giorno mi chiama e mi dice: “Ho deciso di realizzare sette impianti fotovoltaici e una zona di stoccaggio dei rifiuti ingrombanti, e un impianto eolico anche se so che avrò problemi”. Gli dissi: “se lavori per il bene dei cittadini vai avanti”. Ha avuto una denuncia e ha vinto al Tar, aprendo di fatto una strada dimostrando come i piccoli comuni possano vivere con le proprie risorse. Anche la raccolta differenziata era una sua battaglia, vinta, contro la burocrazia, la lentezza normativa”. È possibile proseguire il lavoro di Venosini? “Non solo si può ma deve proseguire la sua esperienza e il MOVIMENTO INSIEME PER CELENZA é pronto”. orio. Arrivai lì, mi venne incontro sul corso principale del paese, lo vidi, allargai le braccia e lui mi disse, “non ci pensare, significa che dobbiamo lavorare meglio, andiamoci a prendere un caffè’ “. Questo é Andrea Venosini.
Lui un giorno mi chiama e mi dice: “Ho deciso di realizzare sette impianti fotovoltaici e una zona di stoccaggio dei rifiuti ingrombanti, e un impianto eolico anche se so che avrò problemi”. Gli dissi: “se lavori per il bene dei cittadini vai avanti”. Ha avuto una denuncia e ha vinto al Tar, aprendo di fatto una strada dimostrando come i piccoli comuni possano vivere con le proprie risorse. Anche la raccolta differenziata era una sua battaglia, vinta, contro la burocrazia, la lentezza normativa”.
È possibile proseguire il lavoro di Venosini?
“Non solo si può ma deve proseguire la sua esperienza e il movimento insieme per Celenza é pronto”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su