vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nave detenuta nel porto per motivi inerenti la sicurezza della navigazione

Più informazioni su

VASTO. Nella giornata di ieri 22 febbraio 2016 il Tenente di Vascello (CP) Cosimo ROTOLO a capo del Nucleo ispettivo di sicurezza della navigazione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Pescara, ha effettuato sulla motonave “GULF STREAM” – bandiera Saint Kitts and Nevis – i controlli previsti dalla Direttiva Comunitaria 2009/16/CE e dal Memorandum di Parigi del 1982 ai fini della verifica delle prescrizioni di sicurezza della navigazione e tutela dell’ambiente marino. L’esito della visita è stato di 11 deficienze di cui ben 7, per la loro gravità, hanno portato al fermo amministrativo della nave. Gli aspetti deficitari principali riguardavano la sicurezza degli ambienti di lavoro nell’area di caricazione dove la presenza di corrosione, ruggine e la rottura di diversi apprestamenti di sicurezza risultavano essere un serio pericolo per l’incolumità dei marittimi di bordo e degli operatori portuali.  Di rilevante importanza vi era, altresì, la presenza di carte nautiche non aggiornate e di alcuni certificati di bordo non propriamente compilati. Tale attività ispettiva, che in Italia è affidata alle Capitanerie di Porto, è, dopo la ricerca e il soccorso, il target principale del Corpo e viene svolta da parte di ispettori autorizzati in ambito comunitario.  Il Tenente di Vascello Cosimo ROTOLO, comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto e abilitato ad effettuare tali ispezioni, assicura che il livello di attenzione da parte della Guardia Costiera di Vasto rimarrà sempre alto al fine di tutelare l’ecosistema marino ed evitare che nel nostro mare possano navigare navi non conformi alle norme inerenti la sicurezza della navigazione.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su