vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Affitta appartamento inesistente per intascare la caparra, denunciata

Più informazioni su

VASTO. La Polizia di Stato denuncia una donna per truffa: aveva affittato un appartamento inesistente per intascare la caparra. 

La vittima, una donna residente nella provincia di Bari, aveva risposto ad un annuncio, sul famoso sito internet “subito.it” preposto alla compra – vendita, in merito all’affitto di un appartamento a Vasto per il periodo estivo.Contattata la presunta proprietaria dell’appartamento sul numero di cellulare lasciato sull’avviso, la vittima aveva preso accordi per la somma totale di 900 euro, versando in anticipo una caparra di euro 200 tramite ricarica su Post Pay, intestata alla stessa venditrice.Una volta versata la somma di denaro e notiziata l’affittuaria dell’avvenuto pagamento, la vittima non era più riuscita a contattarla.Successivamente, la vittima, si era recata nella via che indicava l’ubicazione dell’appartamento in questione scoprendo che lo stabile e il numero civico menzionati nell’avviso erano inesistenti.       Dalle indagini avviate dal personale del Commissariato di Vasto, a seguito della denuncia sporta dalla vittima, è emerso che sia l’utenza telefonica utilizzata che il numero della Post Pay erano intestate ad una donna residente a Foggia.Ulteriori accertamenti esperiti con la collaborazione del personale del Settore Anticrimine di Foggia permettevano di identificare l’autrice del reato per D.G.P.D.R., una ragazza di soli 22 anni, con a carico numerosi pregiudizi di Polizia per reati della stessa indole.Aveva raggirato ben sei persone affittando, con le medesime modalità, lo stesso appartamento e incassando le relative caparre .
Per i motivi suesposti la giovane veniva deferita alla locale A.G. per il reato di truffa. 
redazione@vastoweb.com     

Più informazioni su