vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Amministrative 2016: ecco dove si vota, due paesi a rischio commissariamento

Più informazioni su

VASTO. Sono ben 9 i comuni del vastese dove si andrà al voto il prossimo 5 di giugno: Casalbordino, Scerni, Celenza sul Trigno, Carunchio, Casalanguida, Dogliola, Tufillo, Fraine e  Lentella.
A Casalbordino sono quattro le liste in corsa: “Con Antinoro andiamo avanti” che candida Antinoro Piscicelli, “Il Sole” che candida Alessandro Santoro, “Per Casalbordino” che candida Filippo Marinucci e il M5S che candida Mariano Palma.
A Scerni è sfida a due tra l’attuale primo cittadino, Giuseppe Pomponio, che tenta il bis con la lista “Progetto Scerni” e Alfonso Ottaviano che si presenta con la lista “Scerni che cambia”.
A Carunchio le liste sono tre: “Carunchio per la libertà” che candida Gianfranco D’Isabella, “Carunchio unito e civico” che candida Antonio Turdò e “Forza Unita”  lista della polizia penitenziaria che candida Giovanna Feninno. La particolarità di questa lista è che sia il candidato sindaco che i 10 candidati consiglieri sono tutti residenti e nati altrove. Solo un candidato è nato in Abruzzo, ad Atessa, si tratta di Maurizio Cellini.
A Celenza sul Trigno, comune al momento commissariato, Andrea Venosini si ricandida per la terza volta con la lista “Insieme per Celenza”. L’altra lista in corsa è “Uniti si rinasce” che candida Walter di Laudo.
A Casalanguida le liste sono due: “Il paese che vogliamo” che candida Luca Conti e “Insieme per Crescere” che candida Nino Santovito.
A Dogliola la lotta sarà a tre. “Dogliola Futura” ricandida Rocco D’Adamio, “Il paese che vogliamo insieme si può” che candida Barbara Petrosi e “ Gruppo Nuovo”  lista della polizia penitenziaria che candida Pietro De Marco. Anche in questo caso, come per Carunchio, i candidati sono tutti non residenti nel comune dove si candidano. L’unico della zona è Nicolino Budano, che è nato a Vasto.
A Lentella  la sfida è tra il Partito Democratico che candida Carlo Moro e “Insieme per Lentella” che candida William Turilli.
Poi ci sono Tufillo e Fraine dove il rischio commissariamento è alto, in quanto in entrambi i paesi è stata presenta una sola lista. Questo implica il raggiungimento del  quorum del 50%+1 il prossimo 5 giugno, altrimenti il Comune verrà affidato ad un commissario prefettizio.
A Tufillo l’unica lista è  quella che candida l’ex sindaco Ermanno Marcovecchio, mentre a Fraine  l’unico candidato è Filippo Stampone per la lista “Uniti per Cambiare Fraine”.
Federico Cosenza

Più informazioni su