vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Desiati su nuovo Consiglio d'Amministrazione della Sasi

Più informazioni su

VASTO. Il candidato a sindaco del centrodestra Massimo Desiati interviene sulla nomina del nuovo Cda della Sasi.
“Ieri -dice Desiati-è stato rinnovato, da parte dei Sindaci dell’area geografica interessata, il Consiglio di Amministrazione della S.A.S.I. spa, la società a cui è affidata la gestione dei servizi acquedotto, fognatura e depurazione anche per la nostra città. Un compito delicato, soprattutto considerando la situazione di tali servizi a Vasto, tra carenza d’acqua e situazione ambientale spesso compromessa dall’insufficienza delle condotte fognarie, dal  cattivo stato di quelle esistenti e degli impianti di depurazione.
I tempi in cui procedere a tale rinnovo sono stati scelti con cura, un mese prima delle votazioni a Vasto, in modo tale che non potesse essere la nuova amministrazione della città a scegliere il proprio rappresentante tra i tre del Cda della SASI. Meglio occupare più poltrone possibili prima di andar via… Sono stati eletti a tale importante organismo: Gianfranco Basterebbe, ex Sindaco di San Vito, nella qualità di Presidente; Patrizia De Santis, ex Sindaco di Castelfrentano, quale consigliere; e, altra consigliere, tale Paola Tosti, residente in Vasto, persona senza alcuna esperienza di pubblica amministrazione ma collaboratrice del sito web dell’ancora per poco Presidente del Consiglio comunale di Vasto, Giuseppe Forte, in rappresentanza del centrosinistra.
L’occupazione politica dello strumento di gestione delle acque nella nostra città è così compiuta, curando si procedesse qualche giorno prima del rinnovo dell’amministrazione comunale e nel rispetto della spartizione, all’interno del centrosinistra, dei luoghi di potere. Il risultato così ottenuto ha acquietato l’ancora per poco Presidente del Consiglio Forte. Era questa, infatti, l’unica condizione rimasta da soddisfare per la sua ricandidatura nelle prossime elezioni comunali, atteso che l’altra, quella della ricandidatura al Consiglio dell’On Amato, era già sfumata a causa degli impegni di quest’ultima in Parlamento.
Resta da chiedersi cosa ne pensi il candidato Sindaco del centrosinistra Francesco Menna, al quale i suoi amici hanno sottratto il potere di scelta del rappresentane vastese nel C.d’A. della Sasi già un mese prima del risultato elettorale vastese. L’anticipazione di quel che accadrebbe se fosse eletto Sindaco della città è già sotto gli occhi di tutti: prigioniero dei consumati veterani ancor prima di combattere, altro che rinnovamento giovanile!
Mi piacerebbe conoscere il suo pensiero su tale vicenda ma anche su tutti gli altri aspetti di pubblica amministrazione della città. Dov’è Francesco Menna? Gira per le case, come un cimelio da mostrare, a dispensar sorrisi e strette di mano in compagnia ed ostaggio del quasi ex Sindaco Lapenna, del quasi ex Presidente del Consiglio Forte, dei quasi ex assessori comunali… Cosa vuol fare di questa città? Ce lo dica, me lo dica in un confronto pubblico senza ventriloqui, senza manovratori, senza protettori”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su