vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Unioni civili, Maria Amato: questa legge è una conquista di vita

Più informazioni su

ROMA. Il testo è stato approvato a Montecitorio con 372 voti a favore, 51 contrari e 99 astenuti. Un forte applauso dai banchi del Partito democratico ha salutato il risultato. 
La Camera aveva confermato la fiducia al governo sul ddl con 369 voti a favore, 193 contrari e 2 astenuti. Abbiamo ascoltato in merito il commento dell’onorevole vastese Maria Amato.
“Sono trent’anni -ha detto Maria Amato- che nel nostro Paese si parla di unioni civili. Nel frattempo le coppie italiane che vivono nello stesso tetto senza essere sposate sono oltre 900mila (dati Istat). Siamo passati per le famiglie di fatto, le coppie di fatto, i Pacs, i Dico e persino i Didore. Tanti acronomi e oggi, per questa legge di iniziativa parlamentare, si arriva alla fine di un percorso complesso, buon ultimo il voto sulla incostituzionalità , il voto sullo stralcio della parte sulle convivenze  e il voto di fiducia. Personalmente, pur comprendendo il rischio del ritorno del testo al Senato qualora si fosse cambiata anche solo una parola, avrei preferito che non si passasse attraverso il voto di fiducia per una legge di civiltà, come lo sono le leggi che riconoscono diritti individuali.
Persone! persone che si amano,  che si sostengono nel percorso di vita in buona e cattiva sorte, che potranno dire la loro in caso di malattia dell’altro, che non dovranno affrontare infiniti quanto incerti percorsi legali per vedere riconosciuto il diritto sul patrimonio che in un modo o nell’altro hanno contribuito a costruire.
“A chi giova impedire la felicità di un altro. Chi vuole tutto è perchè non vuole niente.” Ha detto l’Onorevole Alessandro Zan in dichiarazione di voto, e io condivido queste parole. Persone, non gusti sessuali.  Il voto sulle mozioni a proposito della maternità  surrogata che la scorsa settimana ha anticipato il voto sulla legge Cirinnà  mi ha consentito maggiore serenità . Un voto pensando a tutti quelli che conosco per cui questa legge è una conquista di vita, e a tutti quelli che ho conosciuto per cui sentirsi riconosciuti senza discriminazioni è rimasto un sogno”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su