vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

“Testimoni della Pace”, lo spettacolo della Scuola Spataro

Più informazioni su

VASTO. Come ogni anno si è svolta la manifestazione conclusiva per l’anno scolastico 2015/2016, che ha visto protagonisti i ragazzi di quinta della Scuola Primaria Spataro, Istituto Comprensivo n.1 di Vasto. Lo spettacolo si è svolto presso il teatro “Figlie della Croce” ed è stato intitolato “Testimoni della Pace”.
“È sempre bello vedere i ragazzi lavorare a conclusione di un ciclo di studi, – dice la preside dell’istituto Sandra Di Gregorio –  ma in questo caso il valore aggiunto è dato dal fatto che la religiosità è vista in modo trasversale, cioè la religione si presenta come veicolo di pace e convivenza civile. Questo tema molto attuale è stato scelto affinché la sua importanza rimanga impressa nei ragazzi, anche quando saranno lontani dai banchi di scuola”.  
Una manifestazione organizzata nello specifico da tre insegnanti di religione, Mauro Cocozza, Romina D’Ortona e Alessandra Florio in collaborazione con tutti gli insegnanti della scuola. Protagonisti esclusivamente i bambini, che sono “fiaccole da accendere e non vasi da riempire”. Il tema della Pace è stato affrontato attraverso tutte le manifestazioni artistiche, il canto, il ballo e la recitazione, uno spettacolo quindi dalle molteplici dimensioni culturali.
“L’obiettivo è quello di far conoscere la Pace come valore universale e di tutelarla – spiega la docente Florio. – I bambini che hanno partecipato sono circa cento e sono venuti a conoscenza delle grandi personalità del passato che si sono impegnate nella diffusione della pace; gli stessi però hanno capito a fondo che ciascuno nel suo piccolo può fare qualcosa, a partire dai semplici gesti quotidiani e dal volersi bene reciprocamente”.
“Non c’è pace senza giustizia e non c’è giustizia senza perdono”, ha scritto il vescovo Bruno Forte in una lettera destinata ai giovani protagonisti di questo pomeriggio, non potendo essere presente per impegni pastorali. Presenti erano invece don Nicola Florio, direttore dell’ufficio della Diocesi e parroco di Cupello, don Domenico Spagnoli, parroco di S. Maria Maggiore e don Gianfranco Travaglini, parroco della cattedrale di San Giuseppe. Le altre docenti interessate in prima persona nella realizzazione dello spettacolo sono state Grazia Spadaccino, Mariotti Adele, Giancarla Forbi, Anna Borriello, Marcella Ferrante, Maria Lucia Castori, Paola Marracino, Sabrina Libbi, Loredana Di Nardo.
Sara del Vecchio

Più informazioni su