vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

MotoGp: Andrea Iannone correrà per la Suzuki, è ufficiale

Più informazioni su

VASTO. Come anticipato nei giorni precedenti, Iannone lascerà la Ducati a fine stagione e correrà per la Suzuki nella stagione 2017 e 2018. A confermalo è il il comunicato stampa della casa giapponese. “Suzuki Motor Corporation è lieta di annunciare l’accordo con Andrea Iannone come pilota del Team Suzuki Ecstar per le stagioni 2017 e 2018. Il pilota italiano guiderà la Factory GSX-RR nel Mondiale MotoGP dalla prossima stagione per due anni.
Iannone, nato il 9 agosto 1989 a Vasto, ha iniziato a correre nei campionati italiani e spagnoli nel 2004, quando aveva 15 anni. Dal 2005 ha corso con le 125, vincendo quattro gare, prima di passare in Moto 2 nel 2010, finendo sempre nei primi tre posti nelle classifiche e vincendo 8 gare. È passato in MotoGp nel 2013 e nella passata stagione si è piazzato quinto in classifica, stabilendo una pole e conquistando tre podi”.
“Siamo felici di aver arruolato Iannone per le prossime due stagioni – ha commentato Davide Brivio, team manager Suzuki Team -. Andrea è uno dei top rider della MotoGP, è appassionato e molto motivato. Quello che cercavamo era un pilota che potesse aiutare Suzuki nella sua scalata verso la vetta: Andrea è affamato di vittoria e il suo stile di guida ben si adatta alla nostra moto”. Iannone guiderà dunque una Suzuki GSX-RR, al posto di di Maverick Viñales, che dalla prossima stagione vedremo al fianco di Valentino Rossi. “È con grande piacere che Yamaha Motor Co., Ltd annuncia la firma di Maverick Viñales come guida per il team Movistar Yamaha MotoGP per il 2017 e il 2018. Viñales, attualmente quinto nella classifica di MotoGP, sarà partner del 9 volte Campione del Mondo Valentino Rossi, il cui rinnovo del contratto è stato già annunciato nel marzo di quest’anno.
Maverick Viñales, nato a Figueres (Spagna) il 12 gennaio 1995 ha debuttato nel mondiale nel 2011 in 125cc. In carriera ha vinto il mondiale Moto3 nel 2013, così come è stato tre volte ‘Rookie of the Year’ nel 2011 (125), 2014 (Moto2) e il 2015 (MotoGP)”. Così, la Yamaha, in una nota stampa. Intanto cresce l’attesta per la gara di domenica al Mugello, gara particolarmente sentita dai piloti italiani, Iannone su tutti.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su