vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Unioni civili, Menichelli e Ianez: il M5s dovrebbe essere il primo a mettersi in gioco

Più informazioni su

VASTO. Luca Menichelli e Andrea Ianez, due dei lettori che hanno sollecitato la nostra redazione a chiedere l’opinione dei  5 candidati a sindaco di Vasto in merito alle Unioni civili intervengono sulla  mancata partecipazione di Ludovica Cieri del M5S. “Quattro candidati su 5 –spiegano Menichelli e Ianez-hanno risposto alla domanda riguardante le unioni civili, domanda posta attraverso dei canali d’informazione da due cittadini. La Cieri, candidato sindaco del m5s invece ha negato a degli elettori, a dei vastesi, di conoscere il suo punto di vista sulle unioni civili, di sapere se lei nel caso verrà eletta sindaco sarà disposta ad uniformarsi alla nuova legge. La sua non risposta: “Adesso-ha detto Ludovica Cieri- parliamo solo di temi di Vasto” è solo evasiva, va ricordato alla Cieri che le minoranze sono presenti anche nella nostra città, che il tema è quindi di interesse non solo nazionale ma è strettamente legato a quelle che sono le mansioni di un sindaco. Il m5s dovrebbe a mio personale avviso, essere il primo a mettersi in gioco, il primo a prendere una posizione su questo ed altri argomenti ed il primo a rispondere alle domande dei cittadini. Nelle prime righe del programma per Vasto del M5S si legge: “il Comune è la casa di tutti. Una casa in cui non deve esistere un “noi” e un “voi”, ma in cui chiunque può partecipare in maniera diretta. Partecipare insieme, con il contributo di tutti. Così che ognuno di voi/noi sia il migliore rappresentante di noi/voi. Noi siamo come voi.” benissimo, e allora perché quando noi/voi, facciamo una domanda a voi/noi questa non viene degnata di una risposta ? Quindi non è vero che voi siete come noi, voi state ponendo in questo modo un distacco, quello che “gli altri partititi” invece non hanno fatto. Faccio appello quindi ai membri interni al movimento che spero non si sentano rappresentati da una tale posizione di chiusura nei confronti del cittadino, e chiedo loro di sollecitare il candidato sindaco a fornire una risposta in merito ad un argomento strettamente legato alle mansioni di un aspirante primo cittadino.”

Più informazioni su