vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Grande attesa per la terza edizione del Siren Festival

Più informazioni su

VASTO. Mancano meno di due mesi all’evento internazionale che si svolgerà a Vasto questa estate e che vedrà ospiti della nostra cittadina artisti di fama mondiale. Si tratta del Siren Festival, che per il terzo anno consecutivo, dal 21 al 24 Luglio, coinvolgerà fans provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, per una tre giorni all’insegna della musica.

Il programma è in continua fase di aggiornamento, ma ci sono già molte certezze.

Venerdi 22 Luglio: Editors, Calcutta, Nosaj Thing, Adam Green, Marco Passarani, A. R. Kane, Tess Parks, Cosmo, The Parrots, Yakamoto Kotzuga, Pop X.

Sabato 23 Luglio: The Notwist, I Cani, Thurston Moore Group, Powell (live), Gold Panda, RY X, Joan Thiele, Francesco Motta, His Clancyness, Holy Strays, Rodion.

Domenica 24 Luglio: Josh T. Pearson

“Sin dalla sua prima Edizione – dicono gli organizzatori – il Siren Festival ha avuto un palco aperto a tutti davanti alla bellissima Porta San Pietro, sulla Via Adriatica, proprio di fronte al mare, per dare risalto ad artisti italiani che abbiamo creduto meritassero di farsi conoscere da un pubblico vasto, che comprendesse i cittadini vastesi, i turisti e gli avventori di passaggio, senza che fosse necessario pagare un biglietto. Un piccolo festival nel festival completamente gratuito. Quest’anno per ringraziare la splendida cittadina di Vasto per l’ospitalità e per cercare di creare un legame ancora più forte tra il festival e il territorio che lo ospita, abbiamo deciso di far crescere questa zona del festival non a pagamento, ospitando artisti italiani più noti e affermati come Cosmo e Francesco Motta, ed anche artisti internazionali, selezionati in collaborazione col prestigioso circuito ETEP come The Parrots e Holy Strays, oltre a band emergenti ma di spessore come Rodion, Yakamoto Kotzuga, His Clancyness e Pop X. Inoltre la zona gratuita del festival su Via Adriatica sarà arricchita da un vintage market e da una selezionata proposta di street food locale”.

C’è grande fermento a Vasto per un evento che sin dal primo anno ha riscosso un successo strepitoso e inaspettato. Un’attrazione per i giovani appassionati di musica in un luogo che ben si presta ad essere meta turistica e sopratutto culla di numerose iniziative.

Più informazioni su