vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centrodestra: “La rivoluzione generazionale del centrosinistra è un grande imbroglio”

Più informazioni su

VASTO. “La presa in giro della “rivoluzione generazionale” è stata finalmente smascherata. L’annuncio dei nomi di quattro assessori su sette, che saranno parte della giunta in caso di vittoria della sinistra, ha dimostrato, in maniera inequivocabile, quanto sia disperato il tentativo di apparire come il nuovo. Non basta, per creare suggestione nell’elettorato, vantare la bellezza e gioventù di quattro assessori, peraltro non nuovi poiché due di loro hanno pesanti responsabilità politiche da consiglieri comunali e da esponenti dei loro partiti di sinistra durante l’ultima amministrazione Lapenna. La vera rivoluzione è nell’azzeramento di una classe di governo che ha messo in ginocchio Vasto ed ha calpestato la dignità dei vastesi negli ultimi anni. I Menna, i Cianci, i Del Casale erano lì a sostenere, provvedimento per provvedimento, le nefandezze dell’amministrazione Lapenna, Sputore e Forte. L’annuncio della sinistra, di questa mattina, scopre il “Grande imbroglio”, altro che grande rivoluzione! I nomi degli “impresentabili” che completeranno la giunta, in caso di vittoria della sinistra, verranno magicamente tirati fuori dopo il 19, quando l’arma del voto sarà scarica e l’inganno si sarà già consumato. Il grande manovratore, ovvero il sindaco uscente Luciano Lapenna, è alla ricerca disperata del posto in Consiglio comunale. Altri aspettano il 20 giugno per tornare a mettere le mani sul potere amministrativo, rispettando le consegne arrivate dall’alto: rimanere in silenzio, mascherati, come invisibili angeli custodi, pronti a trasformarsi in avidi diavoli; d’altronde anche Lucifero era un angelo… In questi ultimi anni, la verità è stata ed è una soltanto: l’assoluta mancanza di trasparenza e di affidabilità delle varie giunte che si sono succedute nella gestione del bene pubblico, crisi dopo crisi. Non bastano le belle e nuove presenze, non bastano le suggestioni, non basta l’inganno, non basta la disperazione. Servono serietà, competenza e proposte per amministrare una città in bancarotta, senza uno straccio di prospettiva ridotta ai mini termini da chi, oggi, ha la faccia tosta di presentarsi come il nuovo. La nostra coalizione è compatta, decisa e serena nel sostenere, con forza, il suo candidato sindaco Massimo Desiati“.

Così, in una nota stampa, il Centrodestra e Movimenti Civici.

Più informazioni su