vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Massimo Desiati: “Offro un metodo e un programma. Le cose non si annunciano, si fanno”

Più informazioni su

VASTO. E’ iniziato con qualche minuto di ritardo, rispetto l’orario previsto, il comizio finale di Massimo Desiati, candidato del centrodestra. Un comizio, svoltosi in Piazza Lucio Valerio Pudente. In apertura non sono mancati i consueti ringraziamenti nei confronti di chi ha portato avanti la campagna elettorale e di chi in questi mesi, di duro lavoro, si è dato da fare quotidianamente.

“Una campagna elettorale strana – ha dichiarato Desiati in cui gli sfidanti non siamo stati noi ed in cui noi siamo stati attaccati come se fossimo gli amministratori uscenti. Ma cosa è stato fatto in questi 10 anni? Niente. Dieci anni persi, persi da una pessima amministrazione. Chiedo ai miei concittadini di guidare questa città. Non cerco risse, cerco consenso. Offro un metodo e un programma. Ritengo che le cose non si annuncino, ma si realizzino. Noi vogliamo stingere un patto con i Sindaci del territorio per il rilancio di Vasto e del vastese. Questo candidato sindaco non ha né padroni né padrini, ma ha esperienza e una squadra valida con se”. 

Il candidato del centrodestra  ha poi lanciato un paio di stoccate al vetriolo nei confronti dell’amministrazione di centrosinistra: ” In questa campagna elettorale ne abbiamo viste di tutti i colori. Promesse di posti di lavoro, sms per chiedere i voti in cambio. L’amministrazione uscente dimostra di essere alla disperazione e usa questi  sotterfugi. Abbiamo condotto una campagna  contro chi non vuole bene a questa città. Contro chi non ha approvato il bilancio previsionale e che quindi non ha potuto spendere soldi per i servizi del Comune”.

Poi sulle promesse elettorali di Francesco Menna, Desiati ha detto: “Milioni di euro per Vasto e per il vastese, chi ci crede? Non vi crede più nessuno. Noi sfidiamo l’amministrazione uscente  sui temi e non sulla stucchevole età degli assessori”. Il candidato del centrodestra  si è poi soffermato sulle opere incompiute  o non perfettamente realizzate dal centrosinistra  in questi anni, come: Il terminal bus, le terme romane, le strade, le periferie abbandonate senza asfalto, senza fogne e illuminazione. La bagnante, e l’isola ecologica ferma e mai entrata in funzione.

Inoltre Desiati ha rimarcato  i punti forti del suo programma:  “Diminuire l’imu e la tasi attraverso la revisione dei contratti di beni e servizi del Comune. Diminuire le strisce blu a Vasto Marina, ed in centro rendere gratuita la sosta i primi 20 minuti”.

Infine, il candidato del centrodestra  ha salutato la platea affermando: “Noi siamo pronti a vincere le elezioni e domenica si completa l’opera.. Vasto torna Vasto”.

 

pubblico desiati

Più informazioni su