vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Protesta degli agricoltori, Torricella: “Siamo pronti a discutere e collaborare”

Più informazioni su

VASTO. Questa mattina davanti alle sede del Consorzio di bonifica sud di Vasto,  gli agricoltori sono tornati a protestare per l’aumento del 57% dei canoni da versare all’ente. Una protesta civile e pacifica a cui hanno preso parte circa 80 persone questa mattina, 30 nel pomeriggio e che continuerà fino alle 20.00 .

Già nel mese di febbraio c’era stata una protesta per le stesse ragioni , ma senza ottenere l’esito atteso dai rappresentanti di Cia, Copagri e Confagricoltura.

“L’ente serve all’agricoltura –ha spiegato Giuseppe Torricella della Cia- non siamo contro il Consorzio di bonifica, ma non possiamo sostenere una quota così alta. Dopo un periodo di chiusura, oggi abbiamo trovato una piccola apertura, che si può concretizzare con una delibera della giunta regionale per assegnare al Consorzio una somma. Chiediamo l’annullamento dell’aumento dei canoni, ma siamo pronti a discutere e collaborare. La protesta andrà avanti fino a questa sera e in caso di mancato accordo proseguirà anche domani”.

“A breve -ha aggiunto Camillo D’Amico della Copagri– ci sarà un ruolo speciale per tutte quelle particelle mai censite. Quelle entrate devono andare ad annullare o ridurre quell’aumento del 57% dei canoni consortili. Novità in merito si avranno mercoledì 29 alle 13:00 presso l’assessorato al Bilancio dove è previsto un incontro”.

Guarda fotogallery:

 

 

Più informazioni su