vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rastelli è il nuovo presidente del Rotary club di Vasto

Più informazioni su

 VASTO. Da Domenica 3 luglio 2016 il nuovo Presidente del Rotary Club di Vasto è il Gen. Gianfranco Rastelli. La Cerimonia del “Passaggio del Martelletto” si è svolta presso il Palace Hotel, la sede sociale del club, alla presenza non solo dei soci e dei loro familiari, ma anche di alcuni rappresentanti dei vari club rotariani dell’Abruzzo e del Molise e di diverse autorità rotariane, politiche, militari e associative, tra cui il Governatore del Distretto 2090 dott. Paolo Raschiatore, il Procuratore della Repubblica dott. Giampiero Di Florio, il sindaco di Vasto Francesco Menna, il sindaco di Cupello Emanuele Marcovecchio, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto Maggiore Giancarlo Vitiello, il Comandante della GdF  Cap. Marco Garofalo. Particolarmente apprezzata è stata la presenza dei Presidenti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Dopo il saluto alle Bandiere con l’esecuzione degli inni (quello italiano, quello europeo e quello del Rotary International), il Prefetto avv. Pierpaolo Andreoni ha salutato, nominandoli, tutti gli ospiti presenti, porgendo un augurio specialissimo al socio Mons. Decio D’Angelo per i suoi 65 anni di ministero sacerdotale.

Ha preso, quindi, la parola la Presidente uscente Antonella Marrollo che ha tenuto, mentre scorrevano sullo schermo le immagini più significative della sua annata rotariana, un’articolata relazione sulle tante attività realizzate, richiamando in particolare sia l’impegno per la formazione, l’affiatamento e l’approfondimento dell’amicizia tra i soci, sia la scelta di vari “service” sul territorio, che hanno dato visibilità al club e slancio ai soci per essere maggiormente “dono” per gli altri.

Antonella ha ringraziato tutti i suoi più stretti collaboratori (membri del Direttivo e Presidenti di commissione), facendo ad essi omaggio di pergamene-ricordo e altri attestati di stima. Ha riservato, infine, una gradita sorpresa al suo segretario Luca Mastrangelo e al tesoriere Adri Cesaroni consegnando il “Paul Harris”, l’onorificenza più importante in ambito rotariano.

A questo punto c’è stato l’atteso “Passaggio del Martelletto”, cui è seguito il discorso programmatico del nuovo Presidente Gen. Gianfranco Rastelli.

“Non posso non palesare – ha esordito Rastelli – la viva emozione  con cui intraprendo insieme alla mia squadra e al consiglio direttivo questo anno di presidenza del Rotary Club di Vasto, club ricco di storia e di valori,  con l’impegno di proseguire l’azione  rotariana sul territorio, intrapresa dai predecessori e in particolare  dal past president Antonella Marrollo. Azione che perseguiremo attraverso mirati progetti ed interventi insieme alle istituzioni e associazioni delle comunità del territorio di Vasto, Cupello, San Salvo e Casalbordino, e soprattutto con la consapevolezza di dover rendere ancora più aderenti i valori al servizio della  comunità del territorio”.

“Lo statuto del Rotary  Club di Vasto, – ha proseguito il Presidente – non dissimile da quello degli altri club, basa i suoi principi  su due articoli fondamentali che hanno il seguente titolo: “lo scopo dell’associazione” e “le quattro vie d’azione”; articoli  che evidenziano uno, “orientare l’attività privata, professionale e pubblica di ogni socio del club secondo l’ideale del servire”; mentre l’altro indica  “il diffondere il valore del servire”, attraverso azioni di interesse pubblico, che riguardano le iniziative intraprese, anche in collaborazione con altri, per migliorare la qualità della vita  nel territorio del club. Questo lavoro del club fondato sul valore del servire   trova, in questo anno rotariano 2016-2017 la sua specificità nel tema presidenziale rotariano  “Il Rotary al servizio dell’umanità”, messaggio come ha voluto ribadire il nostro governatore Paolo Raschiatore nella sua lettera di luglio diretta ai soci del distretto: evidenziando che è “un messaggio estremamente semplice, sicuramente facile da capire nelle sue parole, ma non banale, che merita una riflessione approfondita”.

Rastelli, dopo aver precisato che questo tema presidenziale troverà riferimento nel club, in particolare nell’impegno ad affrontare diversi e importanti progetti operativi, ha così concluso: “Mi auguro di corrispondere al meglio alle esigenze del club, nel rispetto delle competenze  e  delle attività:  consultiva, partecipativa e collegiale, per il perseguimento degli obiettivi che sono valori al servizio della comunità del territorio”.

La presentazione del nuovo Direttivo e dei Presidenti di Commissione e l’omaggio floreale ad Antonella Marrollo, alla moglie del Governatore Sig.ra Marilena e alla moglie di Rastelli Sig.ra Tina hanno chiuso la Cerimonia, punto di inizio di un cammino proteso alla realizzazione di alti ideali di fratellanza e di servizio per gli altri.

Guarda fotogallery:

 

Più informazioni su