vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Inaugurata la 49° edizione del Premio Vasto – Video

Più informazioni su

VASTO. Ieri sera presso le Scuderie di Palazzo Aragona è stata inaugurata la 49^ mostra del Premio Vasto sul tema “Archeologie a venire – metamorfosi dell’antico e del classico nell’arte contemporanea italiana”, a cura di Silvia Pegoraro.

L’appuntamento promosso dal Comune di Vasto e dal comitato manifestazioni d’arte e cultura con organizzazione del comitato Premio Vasto, presieduto dall’avvocato Roberto Bontempo.

“Questa città – ha detto la curatrice Silvia Pegoraro rappresenta un perfetto esempio di un insieme unico di natura, di storia e di cultura e l’immagine della locandina del premio, il portale di San Pietro con lo sguardo che si perde nel mare, testimonia questo.

La mostra, vuole assumere un profilo insieme storico e attuale, focalizzando l’attenzione dell’osservatore su alcuni artisti che, esplorando la dimensione dell’antico e del classico, l’abbiano interpretata scorgendo in essa le profonde radici della contemporaneità e cogliendone potenzialità creative e prospettive future”.

Un viaggio nella complessa e articolata dimensione del “classicismo” e del dialogo con l’antico che si è andata sviluppando nell’opera di artisti italiani appartenenti a generazioni successive, tra il XX e il XXI secolo: da quelli operativi già nei primi decenni del Novecento, come De ChiricoSironiCampigliMarino Marini, sino alle giovani generazioni affacciatesi sulla scena dell’arte in questo inizio di nuovo secolo, passando attraverso le generazioni “di mezzo”, dalle molteplici vocazioni creative e orientamenti interpretativi: dalla rilettura dei simboli della classicità, insieme ironica e malinconica, propria della cosiddetta “Pop Art” italiana (AngeliFestaCeroli), ai plasticismi cromatici e alle mitologie rinnovate della Transavanguardia, ai postmoderni enigmi metafisici e alle colte riletture dell’Anacronismo, senza dimenticare straordinarie figure di artisti che la loro complessità culturale ed espressiva rende difficilmente classificabili, come Ugo AttardiFabrizio ClericiVettor Pisani, o il grande scultore pescarese Pietro Cascella.

Tra gli artisti che espongono c’è un solo vastese, Cesare Giuliani. Tre le sue opere in mostra, tra queste “La fenice” un quadro realizzato proprio in occasione del Premio Vasto.  Le altre opere della mostra sono di: Franco Angeli, Ugo Attardi, Massimo Campigli, Pietro Cascella, Tommaso Cascella, Massimo Catalani, Luigi Cecinelli, Mario Ceroli, Sandro Chia, Fabrizio Clerici, Giorgio De Chirico, Stefano Di Stasio, Luca Farina, Tano Festa, Flavia Franceschini, Cesare Giuliani, Gianfranco Goberti, Angela Maltoni, Marino Marini, Giuseppe Modica,, Simone Pellegrini, Stefano Piali, Vettor Pisani, Eros Renzetti, Ruggero Savinio, Mario Sironi.

Guarda il video a cura di Federico Cosenza:

 

Più informazioni su